Skip to main content

Frenesia di fine anno! Risparmia fino al 50% 💸

Scopri di più
iMusician logo
Tutti i blog post

Le migliori Playlist Rock su Spotify 2021

  • 31 maggio 2021, lunedì
Spotify rock punk imusician

Essere inserito in una playlist di Spotify può darti un enorme vantaggio sugli altri aspiranti musicisti. Se sei un artista o un musicista che fa Rock, Pop Punk, Punk Rock, Post-Rock, o qualsiasi altro sottogenere Rock, questa guida ti darà tutte le informazioni necessarie per capire meglio il processo di presentazione e invio di musica alle playlist Spotify, e come lavorare con i curatori e le playlist indipendenti potrebbe aiutarti a raggiungere un pubblico completamente nuovo.

La musica rock è nata da un atteggiamento e un'attitudine indipendenti. È un genere che deve la sua forza agli artisti che per antonomasia non seguono le regole e fanno le cose a modo loro - scolpendo il proprio suono, ammucchiandosi in un piccolo furgone e portando la loro musica sulla strada. Questa mentalità è ancora una grande parte del successo nell'industria del rock, ma ora gli artisti devono avere un occhio anche per cose pratiche come social media, autopromozione, campagne digitali e molto altro.

Lo streaming musicale è una parte enorme della vita di un fan della musica moderna. Se vuoi attrarre un pubblico nuovo e più giovane, dovrai giocare secondo le loro regole. Le playlist di Spotify sono la chiave per sfondare nel mondo dello streaming. Le più grandi playlist Rock, Punk Rock, Pop Punk e Post-Rock sono gestite da Spotify: playlist come Rock Classics, Pop Punk Powerhouses e Rock This. L'unico modo per essere presenti nelle loro playlist curate è attraverso Spotify for Artists. C'è però un altro modo per raggiungere il tuo nuovo pubblico. Piccoli editori di playlist indipendenti stanno aprendo la strada a band, musicisti e artisti fai da te per ottenere visibilità.

Invio alle Playlist Spotify – Pop Punk, Punk Rock, Post-Rock

Blogger, artisti, riviste specializzate, influencer, etichette discografiche e fan della musica di tutto il mondo hanno le proprie playlist su Spotify. Il numero di follower potrebbe non essere allo stesso livello delle playlist dei curatori Spotify, ma alcuni curatori indipendenti stanno raggiungendo centinaia e migliaia di follower.

Quindi, come si fa a presentare la propria musica a una playlist indipendente su Spotify? Ci sono dei consigli utili da seguire per venire inseriti? È molto più semplice di quanto si possa pensare. I curatori offrono un sacco di opportunità ai musicisti indipendenti e senza etichetta di ottenere un posto gratuitamente nelle loro playlist. Spesso ciò accade semplicemente inviando un'e-mail, un DM, o iniziando a seguire i profili giusti sui social media.

Se un curatore chiede un pagamento in cambio di un posto nella sua playlist, sta andando contro le linee guida di Spotify. Spotify prende provvedimenti seri contro chiunque venda l'entrata in playlist e accetti un compenso per influenzare il contenuto del loro account o della loro playlist. Spotify rimuove costantemente le playlist generate dagli utenti che pretendono di aiutare i musicisti in questo modo. Conclusione: Non ne vale la pena.

Per iniziare, abbiamo compilato una lista dei migliori curatori di playlist indipendenti Rock, Punk Rock, Pop Punk e Post-Rock. Qualunque sia il sottogenere del Rock che ti piace, troverai sicuramente il curatore perfetto a cui sottoporre la tua musica.

Invia la tua Musica ai Curatori Indipendenti di Playlist su Spotify

Krod Records - Playlists: "Punk Rock / Pop Punk" & "All Alternative Rock"

Starstorm Playlists - "Rock Hits"

WHYTB - Playlists “Punk Essentials” & “Rock Essentials"

The Maguas - Playlist “Pop Punk Influences

Punk Sundays - Playlist “Punk Sundays

iMusician

High Road Publicity

Nastigi

The Safest Ledge

The Pizza Index

I curatori che offrono l'ingresso nelle loro playlist in cambio di denaro sono considerati un servizio di manipolazione dello streaming. Questi servizi vanno contro il regolamento di Spotify. Spotify non permette a nessuno di vendere un account o una playlist o di prendere un compenso per inserire contenuti specifici in una playlist o in un account. Spotify rimuove continuamente le playlist generate dagli utenti che violano uno di questi termini. Non ne vale la pena.

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...