Skip to main content

*Novità* Raccogli i pre-save fin da subito con Artist Hub Pro💚

Artist Hub
iMusician logo
Tutti i blog post

Consigli su come ottimizzare il tuo soundcheck

Condividi questo articolo su
Soundcheck1600

Troppe band rovinano la loro esibizione live non prestando attenzione al suono, al feedback e alla presenza del giusto equipaggiamento. Assicurati di avere il miglior suono possibile per il tuo spettacolo e una buona comunicazione col tecnico del suono è un passo fondamentale se vuoi essere certo che il tuo pubblico desideri vederti ancora. Di seguito alcuni consigli da tenere in mente per ottimizzare il soundcheck.

Non fare ritardo!

Assicurati di inviare la scheda tecnica al personale addetto in modo da avere il giusto equipaggiamento sul palco e in modo che il tecnico del suona si possa fare un'idea su cosa aspettarsi. Recati al locale in tempo per il soundcheck. Non fare ritardo! Fare un soundcheck quando non si ha tempo è stressante e potresti non ottenere il suono che avevi in mente se fai le cose di fretta. Ricorda che sistemare i microfoni, preparare gli strumenti e l'equipaggiamento richiede più tempo di quello che pensi, e spesso si va incontro a problemi tecnici come un cavo rotto o un microfono, e strani fruscii o frequenze radio nelle casse spia.

Incontra il tecnico del suono personalmente

Incontra il tecnico del suono e cerca di spiegargli che tipo di musica suoni, la strumentazione e il set-up e se hai delle richieste particolari è questo il momento di farlo sapere. Non restare in ombra, sii serio nel voler ottenere un suono eccellente sul palco e nella stanza. Durante il soundcheck quando il tecnico del suono misura i livelli per ogni strumento individualmente SUONA SOLO lo strumento che il tecnico del suono chiede in quel momento. NON COMINCIARE a suonare prima che il tecnico del suono ti abbia chiesto di farlo.. Ascolta attentamente elascia il tecnico aggiustare i livelli per ogni strumento individualmente. Se non è il tuo strumento a venire controllato attendi il tuo turno.

Controlla i microfoni per voce

Non picchiettare sul microfono con la mano per controllare se funziona, i microfoni sono sensibili e potresti danneggiarli. Io porto sempre i miei microfoni per voce ai concerti per essere sicuro che il suono sia quello giusto in caso il locale non disponga di microfoni decenti o in caso siano stati danneggiati la sera prima. Ad ogni modo in genere i microfoni vengono usati da molti cantanti in varie serate e non vengono disinfettati dopo ogni concerto. Portare il tuo microfono è sicuramente più igienico.

Come regolare il suono per le casse spia e nella stanza

Durante il soundcheck esegui una gamma dinamica di brani scelti dalla tua scaletta. Suona la canzone più rumorosa e la più calma del tuo set.Fai del tuo meglio per eseguire i brani con la maggiore intensità e concentrazione anche se può sembrare strano esibirsi in una sala senza pubblico. Non jammare! Suona solamente i brani che sono in scaletta per settare i volumi perché il tempo scorre veloce, le porte si apriranno presto ed è consigliabile non continuare il soundcheck quando arriva il pubblico. Spiega cosa vuoi sentire nelle casse spia durante il concerto. Non aspettarti di poter sentire dalle casse spia le basse frequenze, sentirai le frequenze medie e gli acuti che potrai ascoltare per regolare l'articolazione della voce e/o dello strumento. Le casse spia danno feedback quando i bassi sono troppo alti, ricorda che il suono in sala è diverso da quello sul palco e i bassi e la pienezza del suono saranno più presenti in sala che non sul palco. Quando le persone entreranno in sala il suono verrà assorbito dai loro corpi, quindi cerca di trovare il livello sonoro massimo ma privo di feedback durante il tuo soundcheck.

Volume ed effetti

Se non vuoi sentirti sbilanciato durante il tuo show, assicurati di dire al tecnico del suono di non modificare i volumi o aggiungere effetti o riverberi mentre stai suonando. A meno che non sia stato pianificato come parte della performance, è molto fastidioso sentire aggiunte nel riverbero e negli effetti come il flanger e il chorus durante una esibizione. Non lasciare che il tecnico del suono si diverta con gli effetti durante una tua esibizione live.

Se non riesci ad ottenere il suono desiderato durante il soundcheck non entrare in panico, qualche volta capita che il suono non sia buono fino a quando non entra il pubblico. Su ogni palco e in ogni sala troverai un suono completamente diverso con una gamma di problemi presenti solo in quella location. . Non rischiare che il tuo suono sia di cattiva qualità. Prenditi il tempo necessario per fare una prova completa durante il soundcheck e non te ne pentirai.

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...