Skip to main content

Frenesia di fine anno! Risparmia fino al 50% 💸

Scopri di più
iMusician logo
Tutti i blog post

Come scegliere il distributore di musica online ideale?

Schermata di caricamento del computer di disegno con logo iMusician

In passato erano le etichette discografiche a decidere quali band avrebbero avuto l'opportunità di vendere la loro musica. Bisognava acquistare album completi per aver accesso alle canzoni che ci stavano più a cuore. Siamo felici di constatare che, da allora, le cose sono cambiate drasticamente. Oggi qualunque band o musicista può vendere la propria musica online in modo indipendente ed è sempre di più la musica che viene venduta o riprodotta attraverso i servizi digitali. Le abitudini di ascolto e scoperta della musica non sono più quelle di una volta. Rispetto agli album, i singoli vengono ascoltati più volentieri. Le playlist sono sempre più in crescita.

Che cosa significa tutto questo? In parole povere, per far sì che la tua musica risponda alle richieste del mercato odierno, devi metterla al servizio di tutti. Di seguito due motivi principali.

Accesso ai fan

Sono in molti ad utilizzare servizi di streaming come Spotify, Deezer o Amazon. Se la tua musica non è disponibile su questi negozi online stai limitando le tue vendite.

Scoperte e visibilità

I negozi online utilizzano diversi strumenti mirati alla scoperta e alla risproduzione di nuova musica. Investono denaro per attirare nuovi ascoltatori, e da ciò puoi sicuramente trarne beneficio.

Di seguito 5 consigli che ti aiuteranno a capire meglio di cosa hai bisogno per affermarti nel mercato digitale.

1. A chi dovrò affidarmi?

La strategia di distribuzione online della tua musica dipende molto sia dal tipo di progetto a cui stai lavorando (cantautore, band, etichetta o manager) sia dallo stadio della tua carriera.

Ecco qui le opzioni principali:

  • I distributori digitali online lavorano direttamente con musicisti indipendenti, etichette discografiche minori e agenzie;
  • Gli aggregatori di contenuti lavorano con le etichette discografiche e agenzie che hanno già pubblicato uscite discografiche. Ricorda che, per rappresentare meglio la sua musica, un'etichetta discografica può affidarsi a un distributore oppure a un aggregatore;
  • Il metodo D2F (Direct to Fan) ti permette di vendere/riprodurre musica direttamente dal tuo sito web o attraverso siti come Bandcamp o Soundcloud.

2. Se scelgo il metodo D2F ho comunque bisogno di un distributore?

Le piattaforme D2F possono rivelarsi uno strumento utile e flessibile ma, se usate come unico canale di distribuzione, presentano due limiti:

  • Non garantiscono abbastanza traffico sul sito. Per generare guadagni, hai bisogno di migliaia di visitatori al giorno: il sito web di un musicista semi-affermato registra tra le cinquanta e le cento visite giornaliere;
  • Molti consumatori hanno abitudini d'acquisto fisse. Se hanno un account associato ad iTunes, al loro iPhone o computer, è improbabile che acquistino dal tuo negozio online. Se, per esempio, hanno già un abbonamento Spotify, le possibilità che interagiscano col tuo sito sono abbastanza scarse.

3. Di quali negozi online ho bisogno?

Dipende.

  • Dove si trovano geograficamente i tuoi fan? A livello internazionale, la maggior parte delle persone usa Spotify, iTunes e Amazon, ma devi considerare anche le grandi piattaforme del paese in cui ti trovi. Se ti trovi in Medio Oriente, ad esempio, non puoi ignorare Anghami, o NetEase se ti trovi in Cina;
  • Che tipo di musica produci e chi sono i tuoi fan? Alcuni negozi online sono leader di mercato in generi musicali settoriali. Se produci musica elettronica, probabilmente dovresti affidarti a Beatport e Traxsource.

Il mercato digitale convoca riproduzioni in tutto il mondo. Per questo motivo ti suggeriamo di distribuire la tua musica a livello internazionale. Non saprai chi sono i tuoi fan fino a quando non venderai la tua musica online e ne analizzerai i risultati.

4. Cos'altro devo considerare durante la scelta del mio distributore digitale?

  1. La flessibilità. I servizi di distribuzione digitale non sono etichette discografiche - non dovrebbero avere diritti esclusivi sulle tue canzoni, così che tu possa tirarti fuori da qualunque accordo in qualunque momento, senza costi addizionali o penali.
  2. La credibilità. Da quanto tempo il distributore è sul mercato? Lo sarà ancora tra qualche anno? Può essere considerato affidabile e puntual con i pagamenti? Sono puntuali con le pubblicazioni?
  3. Pacchetti diversi. In base alla tua esperienza e ai tuoi obiettivi dovresti essere in grado di scegliere tra i seguenti:
    • Servizi base grazie ai quali puoi pubblicare la tua musica su un singolo negozio online e/o su negozi specifici;
    • Piano standard con l'intera gamma di negozi;
    • Offerte professionali avanzate per etichette discografiche e/o manager;
    • Servizi aggiuntivi come i lettori promozionali con i link diretti alla tua uscita discografica, i pre-ordini su iTunes e prezzi di vendita personalizzati a seconda della tua strategia di marketing etc.

5. Commissioni, canone annuale o pagamento una tantum?

Questa decisione dipende dalle tue aspettative.

  • Se hai appena prodotto un album che potrebbe scalare le classifiche, è meglio optare per un distributore che offre un pagamento una tantum (nessun pagamento ricorrente) con possibilità di detenzione del 100% delle royalties;
  • Se invece vuoi pubblicare una copia digitale di un album già stampato su cd o vinile, potresti non ottenere grandi risultati. In questo caso avrebbe più senso optare per un accordo di commissione con il tuo distributore;
  • IMPORTANTE: i siti web di alcun distributori digitali possono sembrare molto invitanti, assicurati però che non ci siano costi nascosti o canoni annuali.
  • Finché prezzi e condizioni sono comunicati in modo trasparente, la scelta del distributore sarà per te altrettanto semplice.

Ora che ne sai un po' di più sulla distribuzione digitale, è arrivato il momento di cominciare!

Le decisioni da prendere sembreranno difficilissime; per tua informazione, iMusician è un distributore digitale indipendente fondato oltre dieci anni fa. Siamo un team di appassionati e viviamo per aiutare artisti indipendenti ed etichette discografiche già avviate. Ne abbiamo per tutti: per gli artisti alle loro primissime pubblicazioni e per le etichette con centinaia di uscite discografiche da distribuire. Collaboriamo con oltre 250 negozi partner - tra cui Spotify, iTunes, Deezer - e con piattaforme specializzate come Beatport, Traxsource, Anghami, etc. Se sei soddisfatto del servizio e desideri godere appieno delle tue uscite discografiche, puoi cambiare tariffa in qualsiasi momento.

Perché non dare alla tua musica una migliore possibilità di successo?

Per maggiori informazioni, dai un'occhiata ai la nostra fantastica guida "Tutto ciò che devi sapere sulla vendita di musica online".

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...