Skip to main content

*NOVITÀ* Pubblicare musica non è mai stato così semplice 🎵

Fai ascoltare la tua musica!
iMusician logo
Tutti i blog post

Cos'è un EP, un singolo o un album?

Condividi questo articolo su
what is an ep single or album release imusician

Ci sono tre diversi tipi di uscite discografiche che puoi distribuire con iMusician come musicista indipendente: un singolo, un album e un EP. Sei pronto a pubblicare la tua musica e ti stai chiedendo quali siano le opzioni di pubblicazione a tua disposizione e quale sia la migliore per te? In questo articolo ti guideremo attraverso le caratteristiche di ogni tipo di pubblicazione e le loro differenze, per chiarire ogni possibile dubbio e aiutarti a diffondere la tua musica nel modo migliore.

Cos'è un singolo?

Un singolo è un tipo di uscita discografica che in genere include un numero inferiore di brani rispetto a un album, un LP o un EP. Molto spesso si riferisce a un singolo brano che viene pubblicato separatamente, ma che in seguito può comparire in un album. Tuttavia, nell'epoca attuale del download musicale, un singolo può essere composto da un massimo di tre brani. Inoltre, lo strapotere dei servizi di streaming dà ai musicisti la possibilità di pubblicare ogni traccia separatamente. Tuttavia, il concetto di "singolo" è piuttosto riservato alla traccia più pubblicizzata e con la possibilità di ottenere un maggiore successo commerciale, tipicamente utilizzata per commercializzare il prossimo album del musicista.

Qual’è il momento migliore per pubblicizzare un singolo?

Oltre a essere utilizzato come importante strumento promozionale per i musicisti già affermati, la pubblicazione di un singolo (o di più singoli) può essere considerata soprattutto un ingresso nel mondo della musica. Un singolo è tipicamente il primo tipo di registrazione pubblicato da un musicista nuovo e sconosciuto, con lo scopo di lasciare la propria impronta musicale e iniziare a costruire il proprio pubblico di riferimento.

Pubblicare un EP o un album prima ancora di essere scoperti può essere piuttosto costoso e avere un impatto poco o per nulla incisivo sulla propria carriera musicale. Un singolo ti aiuterà invece a costruire una fanbase che potrai poi sostenere e coltivare in seguito pubblicando altri tipi di registrazioni. Pubblicare più singoli prima di pubblicare un EP o un album può far conoscere ancora di più la tua musica, creando una base più solida per la tua carriera di musicista.

Distribuire un singolo con iMusician

Un singolo iMusician può contenere:

  • Fino a 3 tracce, nessuna delle quali più lunga di 10 minuti.

Qui potrai distribuire il tuo singolo con iMusician!

Cos’è un EP?

L'acronimo EP sta per "Extended Play" e indica un’uscita discografica più lunga di un singolo, ma contenente meno brani di un album o di un LP. Al giorno d'oggi gli EP contengono circa 4-5 brani e sono considerati un mezzo meno costoso e dispendioso in termini di tempo per produrre e pubblicare musica rispetto a un album. Inoltre, un EP si presta meglio per proporre contenuti più variegati, ed ha la capacità di ritrarre la creatività e la diversità di un musicista. Tuttavia, deve essere trattato come un'entità che esiste e funziona da sola, piuttosto che come un assemblaggio di brani raccolti a caso.

Qual’è il momento migliore per pubblicizzare un EP?

Dopo aver pubblicato uno o più singoli, la registrazione e la pubblicazione di un EP può essere un buon secondo passo per consolidare la tua fanbase, ma anche per rivolgerti e attrarre un pubblico nuovo e più variegato. Se gli ascoltatori non conoscono ancora bene la tua musica, è più probabile che ascoltino una raccolta più piccola piuttosto che un album completo di 15 tracce. Questo perché, a causa dell’elevato volume di brani in uscita ogni giorno, gli ascoltatori tendono a essere impazienti, ansiosi e critici rispetto alla musica che ascoltano. Un EP non solo sarà considerato meno dispendioso in termini di tempo, ma offrirà anche una maggiore opportunità ai musicisti di dimostrare le loro capacità professionali, il loro potenziale e la loro abilità di immergersi in generi diversi.

Inoltre, con la crescente popolarità dei servizi di download e streaming musicale, come Spotify, Deezer e Apple Music, gli EP sono diventati una strategia di marketing e promozione comune e importante, soprattutto per gli artisti che cercano di mantenere la loro popolarità e di rimanere rilevanti agli occhi dei loro ascoltatori. Pubblicando un EP che precede o segue un album, i musicisti hanno la possibilità di rimanere attivi, fornendo regolarmente e costantemente nuova musica ai loro fan e rimanendo così sul radar di tutti. Inoltre, la pubblicazione di un EP è un ottimo modo per promuovere una serie di concerti o un tour imminente, mantenendo i fan più sfegatati e invogliando nello stesso tempo quelli potenziali a partecipare a uno di questi.

Infine, pubblicare un EP può essere un ottimo modo per sondare le acque nel caso in cui tu voglia sperimentare e giocare con generi o stili musicali che non hai mai provato prima. Vedendo come questo EP è stato accolto, sia dai tuoi fan che dal pubblico di altre comunità, sarai in grado di ponderare una decisione costruttiva sull'evoluzione della tua musica in futuro. Queste informazioni ti faranno risparmiare tempo creativo e denaro prima di impegnarti a fondo nella creazione di un intero album.

EP degni di nota

Considerando altri generi musicali, gli EP sono stati a lungo popolari tra i gruppi punk, hard rock e indie. All'inizio degli anni Sessanta, i Beatles sono stati gli artisti più prolifici nel pubblicare EP, molti dei quali hanno riscosso un grande successo. Nel 1994, la band americana grunge Alice in Chains è stata la prima ad avere un EP che ha raggiunto la prima posizione della classifica Billboard (con un EP intitolato "Jar of Flies"). A loro è seguito l'EP di collaborazione tra Jay-Z e i Linkin Park, "Collision Course", nel 2004.

Distribuire un EP con iMusician

Per pubblicare e distribuire il tuo EP con iMusician, questo deve contenere:

  • 1-3 tracce con almeno di cui 1 con la durata superiore a 10 minuti oppure;

  • 4-6 tracce con un tempo di riproduzione complessivo di 30 minuti o meno.

iTunes ha le proprie regole quando si tratta della tipologia di un’uscita discografica quindi bisogna tenere presente che anche se inviamo la tuo pubblicazione come EP, potrebbe essere contrassegnata come singolo su iTunes!

Qui potrai distribuire il tuo EP con iMusician!

Cos’è un album?

Un album può essere definito come una raccolta di registrazioni, composta tradizionalmente da circa 7-15 brani per una durata complessiva compresa tra i 35 minuti e un'ora. Rispetto a un EP, che può essere visto come un insieme di storie separate e piuttosto individuali, un album è visto come un'opera d'arte complessa, che ritrae un particolare capitolo della vita del musicista e accompagna l'ascoltatore in un viaggio artistico.

Esistono tre tipologie principali di album: un album in studio, quello dal vivo e quello solista. La maggior parte degli album sono album in studio, tradizionalmente registrati in uno studio di registrazione musicale. Tuttavia, tali album possono anche essere registrati in altri luoghi, a volte particolari come un campo (una tecnica del genere era molto popolare con i primi album Blues), in una prigione o, più comunemente, in casa, pratica spesso impiegata durante la pandemia di Covid-19.

Un album dal vivo è il termine più spesso usato per indicare un album registrato durante un concerto davanti a un pubblico dal vivo, anche se tale registrazione viene poi solitamente sovraincisa in studio. Con il termine "live" si indicano anche le registrazioni effettuate in studio in un unico take, senza l'utilizzo di modifiche successive, sovraincisioni o altro. I due album dal vivo di maggior successo commerciale sono "Unplugged" di Eric Clapton del 1992 con oltre 26 milioni di copie vendute e "Double Live" di Garth Brooks del 1998 con oltre 21 milioni di copie vendute.

Un album da solista indica un album registrato da un ex componente o da un membro ancora in carica di una band, e che ha pubblicato la registrazione a proprio nome. Tra i musicisti che hanno goduto di fama internazionale dopo aver pubblicato i loro album da solisti ci sono Robbie Williams, Peter Gabriel, Sting, Beyonce e molti altri.

Come espressione e consumo di musica registrata, gli album hanno dominato l'industria musicale dalla metà degli anni Sessanta fino all'inizio del XXI secolo, durante un periodo noto come "era degli album". I tre formati di registrazione più comuni erano: l’LP, l'audiocassetta e il compact disc. All'inizio del XXI secolo è iniziata l'era dei download musicali e, soprattutto, dei servizi di streaming musicale, con il declino della popolarità degli album.

Qual’è il momento migliore per pubblicizzare un album?

Se l'EP è ottimo per attirare nuovi ascoltatori, l'album è ciò che serve per trasformare il pubblico in fan devoti. Inoltre ti aiuterà a mantenere la fedeltà e il coinvolgimento dei tuoi fan più accaniti. Le persone che amano la tua musica non solo apprezzeranno un album completo di 15 brani, ma ne esprimeranno il bisogno per capire meglio e sentirsi più legati al loro artista preferito.

Inoltre, come suggerito in precedenza, gli album sono visti come un tipo di pubblicazione musicale più significativa e complessa, che aumenta la credibilità e la visibilità dell'artista e la sua presenza sulle piattaforme di streaming musicale. I musicisti che pubblicano un album sono generalmente visti come "artisti professionisti", più solidi e attraenti agli occhi di altri professionisti dell'industria musicale, come agenti, organizzatori di festival o altri musicisti.

Distribuire un album con iMusician

Per distribuire un album con iMusician, questo deve avere più di 6 tracce o una durata superiore ai 30 minuti. Se la registrazione ha meno di 7 tracce ma supera la durata di 30 minuti, sarà comunque considerata un album su iTunes.

Qui potrai distribuire il tuo albu con iMusician!

Music-releases-distributed-by-iMusician

EP vs. LP

Cos’è un LP?

L'abbreviazione LP sta per "Long Play" e si riferisce tradizionalmente a un disco in vinile a lunga riproduzione, caratterizzato da una composizione in vinile con un diametro di 12 o 10 pollici (30 o 25 cm) e una velocità di riproduzione di 33+1⁄3 giri al minuto. Questo formato di registrazione audio è stato introdotto per la prima volta nel 1948 dalla Columbia Records e d è presto diventato il formato di riferimento per gli album discografici, almeno fino ai primi anni 2000. Ciò è avvenuto in seguito agli sviluppi tecnologici: i dischi in vinile sono stati gradualmente sostituiti prima dalle cassette, poi dai compact disc (CD) e infine dalla distribuzione di musica digitale.

La differenza tra LP e EP

In passato, l'abbreviazione EP veniva utilizzata per indicare un formato in vinile, introdotto nel 1952 dalla RCA Victor Records, con un diametro di 10 pollici e una velocità di 45 giri al minuto. Sebbene il termine non fosse originariamente basato sulla durata della riproduzione, un EP poteva contenere audio della durata di circa 15-22 minuti, mentre un album LP aveva una durata compresa tra 30 e circa 50 minuti. Il tempo di riproduzione può variare in generale: un LP può contenere 40 minuti di musica su ciascun lato, ma la qualità dell'audio si deteriora dopo un certo punto. Gradualmente, entrambe le sigle - EP e LP - hanno iniziato a essere utilizzate per indicare la durata e il numero di tracce del disco.

Sebbene a partire dalla fine degli anni 2000 i dischi in vinile abbiano conosciuto una rinascita in termini di rinnovato interesse e aumento delle vendite, col tempo il termine "LP" ha iniziato a riferirsi a un album completo, con un totale di circa 10-12 tracce (senza limitazioni) e una durata di circa 45-60 minuti. Il termine "EP" si riferisce invece a un album di mezza lunghezza, chiamato anche "mini album", composto da 3-6 brani per una durata complessiva di 25-30 minuti. Il termine "esteso" della sigla EP significa che questo supera la durata di un singolo.

what is the difference between an ep and a lp

Conclusione

In questo articolo abbiamo dato un'occhiata al significato di singoli, EP, album e LP. Ogni tipo di pubblicazione svolge un ruolo importante nella vita professionale di un musicista. Mentre i singoli tendono a essere la prima registrazione musicale pubblicata da un nuovo artista, gli EP possono aiutarti a far crescere il tuo pubblico consolidato e ad attrarre nuovi ascoltatori. Un album permette poi di rappresentare appieno la tua arte, raccontando una storia particolare e creando e rafforzando il legame con la tua fanbase. Tutti gli artisti che desiderano pubblicare la propria musica devono essere consapevoli delle differenze tra i vari tipi di pubblicazione per poter beneficiare appieno delle loro caratteristiche in un determinato momento della loro carriera.

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Loading...