Skip to main content

Ti presentiamo i nostri NUOVI abbonamenti! 🌟

Per saperne di più
iMusician logo
Tutte le guide

Come vendere musica online: la guida completa

  • 02 luglio 2021, venerdì
Condividi questa guida su
Come vendere musica online:

Stai pensando di vendere la tua musica online e non sai ancora esattamente da dove iniziare? Sia che tu abbia già pronto un intero album, o che voglia iniziare da un singolo, la cosa migliore è prearare una buona strategia che ti che ti faccia massimizzare ascolti e vendite e raggiungere un pubblico sempre più ampio.

Con così tanti negozi di musica online e servizi di streaming a disposizione, sappiamo che non è sempre facile per i nuovi artisti orientarsi nel panorama dell'industria musicale e capire dove concentrare gli sforzi per vendere la propria musica. Purtroppo non si può semplicemente caricare le tracce e aspettarsi di veder crescere stream e guadagni: c'è bisogno di proattività e un lavoro contnuo sulle strategie di marketing e pubblicazione per emergere nell'affollato mercato dell'industria musicale indipendente e accrescere la propria fanbase.

Per fortuna noi di iMusician un paio di cose sulla distribuzione digitale di musica le abbiamo imparate, e abbiamo messo insieme questa guida per aiurtarti a distribuire e vendere la tua musica online, orientarti in un mercato spesso saturo, costruire la tua personale - ed efficace - strategia di pubblicazione per avere successo.

Dove vendere la tua musica online

Prima di qualsiasi altra cosa, dovrai decidere dove vuoi vendere la tua musica. Quando si tratta di vendere musica online, hai due strade da seguire:

  1. Vendere nei negozi online come iTunes e Beatport

  2. Caricare la tua musica sulle piattaforme di streaming come Spotify e Apple Music

Di solito, si fanno entrambe le cose.

Con il grande numero di negozi online e servizi di streaming, per i musicisti e le etichette indipendenti è diventato un lavoro sempre più faticoso far approvare e caricare la loro musica sulle principali piattaforme, ed è qui che entrano in gioco i servizi di distribuzione digitale di musica, come iMusician. Come distributore digitale, sbrigheremo tutto il lavoro tecnico e ci assicureremo che la tua musica venga caricata correttamente sugli store e le piattaforme, così che le persone possano trovarla e ascoltarla dove vogliono.

Il mercato della musica digitale

La rapidissima ascesa della vendita di musica online ha visto un repentino allontanamento dai tradizionali canali di vendita fisici. Nonostante una recente ripresa delle vendite di formati analogici come il vinile, lo streaming digitale e il download rimangono di gran lunga la forma più popolare di fruizione della musica grazie alla loro convenienza e al basso costo. Infatti, molti appassionati che acquistano dischi in vinile e CD tendono a usare anche i servizi di streaming musicale per ascoltare e scoprire la musica prima di acquistarla in formato fisico.

Lo streaming è naturalmente un argomento caldo nell'industria in questo momento ed è un modello in continua evoluzione. I servizi di streaming sono stati spesso accusati di non pagare abbastanza agli artisti, il che ha certamente creato molto scetticismo tra i musicisti. In realtà, stanno iniziando ad aggiustare il tiro e la loro importanza globale e il loro successo non possono di certo essere ignorati.

Rispetto ai download, lo streaming propone un modello completamente diverso: genera guadagni più bassi, ma sul lungo periodo. Anzichè entrate più ingenti una tantum, come con i download o le vendite fisiche.

Parlando di quanto si guadagna, le cifre non sono di certo alte ma è comunque già qualcosa. Inoltre - cosa più importante - grazie allo streaming gli artisti oggi hanno la possibilità di raggiungere un pubblico enorme se sanno come fare, e questo è un beneficio enorme. Chiunque può infatti promuovere e far scoprire la propria musica, che è il primo passo per farsi conoscere e trovare nuovi fan. Si prevede che il declino dei guadagni derivanti dalla musica iniziato negli anni ‘90 stia per invertire la sua rotta rotta, e tutto grazie all'industria dello streaming.

I negozi digitali per il download di musica

Sebbene la popolarità delle piattaforme di streaming sia indiscussa, a tante persone piace ancora acquistare musica: oltre all’ascolto online, con il download si diventa - e si rimane - proprietari del file, qualsiasi cosa succeda all’azienda da cui sia acquista.

Vendere musica sugli store digitali è anche un ottimo modo per i fan di supportare la tua musica, e ti permette di raggiungere un’altra fetta di pubblico composta da chi non usa i servizi di streaming. Un altro vantaggio, soprattutto se sei agli inizi della tua carriera, è che le barriere all’ingresso sono basse: non dovrai investire denaro come per la stampa di cd o di vinili.

iTunes:

Vendere la tua musica su iTunes è un must: quasi due terzi di tutti i download di musica al mondo avvengono qui. Inoltre, iTunes offre utili strumenti di marketing musicale come i pre-ordini e le tracce instant gratification.

Amazon

Oltre al suo servizio di streaming musicale, Amazon rimane un punto di riferimento come store online per il download di mp3 e l’acquisto di formati fisici come CD. Con il suo bacino di utenti enorme e in continua crescita, è un modo sicuro per avere vendite extra.

Beatport

Beatport è il principale negozio di musica online per la musica elettronica (EDM). Offre anche musica in formati lossless di qualità superiore, il che può portarti guadagni extra. Un vantaggio chiave del vendere la tua musica su Beatport è che è fatto su misura per aiutare la scoperta e rendere l'EDM più accessibile ai nuovi arrivati.

Bandcamp

Bandcamp è una piattaforma indipendente che permette ai musicisti di creare negozi online personali e vendere le loro canzoni direttamente ai fan in diversi formati digitali tra cui MP3, WAV e AIFF. Bandcamp è un ottimo posto per i musicisti agli inizi per farsi scoprire e costruirsi una fanbase affezionata. Oltre a vendere download digitali, gli artisti possono vendere CD, dischi in vinile e altro merchandising

Traxsource

Traxsource è un negozio di download di musica online specifico per la musica elettronica ed è gestito da DJ, per DJ. Data la sua reputazione di qualità e autenticità, vendere la propria musica su Traxsource è un'ottima opportunità per i creatori di musica elettronica e house di essere scoperti e apprezzati.

Juno Download

Juno Download è uno dei più grandi store online indipendenti per la musica dance. Offre inoltre un’ampia selezione di altri generi e, grazie al pratico Juno player, permette agli utenti di ascoltare ogni parte di una traccia prima di axquistarla.

Graph IIB Music Streaming Services Money

Piattaforme di streaming

Gli abbonamenti alle piattaforme di streaming stanno crescendo esponenzialmente, se sei un artista oggi non puoi pensare di farne a meno per la tua musica. Questo vale ancora di più per gli artisti emergenti indipendenti, perchè sono un potente strumento per ottenere visibilità e costruirsi una fanbase che poi acquisterà anche download, copie di CD e vinili, così come i biglietti per i tuoi live show.

Spotify

Con oltre 356 milioni di utenti attivi e 158 milioni di abbonati, distribuire la tua musica su Spotify è il modo migliore per mettere la tua musica di fronte a milioni di potenziali nuovi fan e farti conoscere. Spotify può anche contribuire alle tue entrate, con un guadagno medio per artista ora si aggira intorno a $0.004 per ascolto. Non è molto, ma gli 8 miliardi di dollari pagati ai detentori dei diritti sono destinati a crescere nei prossimi anni.

Apple Music

Apple Music si è unito alla rivoluzione dello streaming un po’ più tardi rispetto a Spotify, staccandosi dal negozio di download iTunes nel 2015. Questa piattaforma paga gli artisti una media di $0.0074 per ascolto e ha superato i 60 milioni di utenti attivi: distribuire la tua musica su Apple Music è diventato fondamentale per ottenere visibilità.

YouTube Music

YouTube Music ha sostituito Google Play Music come servizio di streaming musicale di Google. Essendo integrato con YouTube attraverso Art Tracks, gli artisti hanno una copertura potenziale di oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo. Mettere le tue canzoni su YouTube Music è un ottimo modo per farti scoprire, oltre che per guadagnare attraverso gli stream e la pubblicità.

Amazon music

Oltre ad essere un popolare store online per comprare formati fisici, Amazon ha il suo servizio di streaming musicale in abbonamento: Amazon Music. Grazie al suo enorme bacino utenti, avere le tue canzoni su Amazon Music ti mette di fronte a milioni di potenziali fan, oltre a darti accesso ad Amazon Music For Artists, permettendoti di rivendicare il tuo profilo d'artista dove puoi aggiungere immagini e accedere a utili dati e informazioni sui tuoi stream e le tue performance.

TIDAL

Tidal è un servizio di streaming in abbonamento norvegese che offre agli utenti audio di alta qualità lossless, contenuti “dietro le quinte” e speciali funzionalità. Tidal rivendica il primato di piattaforma che paga di più gli artisti nel mercato dello streaming.

Deezer

Deezer è una piattaforma musicale di streaming francese fondata nel 2007. Ha raggiunto nel 2018 16 milioni di utenti attivi, e oggi è disponibile in 180 paesi nel mondo.

Qobuz

Qobuz è una piattaforma francese di streaming e download con un modello di abbonamento a quattro livelli per gli utenti. Attualmente disponibile in 18 paesi, è un concorrente del servizio di streaming francese Deezer.

Napster

Precedentemente conosciuto come Rhapsody e ora con il nome dell'ex piattaforma peer-to-peer, Napster ha fatto passi da gigante nella competitiva industria dello streaming musicale superando i 5 milioni di utenti nel 2020.

Crea una strategia per vendere musica online

Con le barriere all’ingresso dell’industria musicale così basse, fare della buona musica non è abbastanza per farsi notare e costruirsi un seguito. Per emergere in un mercato così affollato, accrescere la fan base e guadagnare da vendite e stream, gli artisti devono saper progettare ed eseguire un’ottima strategia di lancio e promozione.

Lancia il tuo sito internet

Creare e mantenere il proprio sito può sembrare un lavoraccio, ma ti assicuriamo che un sito curato e aggiornato è il punto di contatto fondamentale tra te e i tuoi fan. Man mano che il tuo pubblico cresce, i tuoi fan potrebbero volerti supportare comprando la tua musica o il merchandise direttamente da lì. Immagina il sito come uno spazio tutto tuo in cui puoi decidere di pubblicare qualsiasi contenuto tu voglia per raccontarti come artista, costruire la narrazione attorno tuo personal brand, aggiornare il pubblico con news ed eventi in programma.

Coinvolgi i fan

E’ bello coinvolgere i fan fin dall’inizio: condividendo l’idea per la prossima traccia, o una demo appena registrata. In qualunque fase del processo creativo, far sapere ai fan che stai lavorando al prossimo progetto è un ottimo modo per creare hype e farli sentire parte del tuo progetto musicale.

Ci sono molti modi con cui creare engagement: video teaser su Facebook e Instagram, aggiornare i follower con post e foto che documentino la produzione. Certamente se hai il tuo sito web personale avrai uno strumento in più per promuovere la tua musica, ma i social media sono un ottimo strumento e possono bastare.

Usa i pre-ordini

Screenshot iTunes Album Father John Misty

I pre ordini su iTunes sono un strumento di marketing da non sottovalutare: rendono disponibili per la vendita il tuo singolo/EP/album su iTunes prima della pubblicazione ufficiale. Ti permettono di creare una preview di 90 secondi, impostare diverse fasce di prezzo per le tracce, offrire tracce “instant gratification”. Le tracce instant gratification sono tracce scaricabili immediatamente per i fan che pre ordinano il tuo album.

Le vendite di pre ordini vengono premiate da iTunes sia nel pre che durante il lancio ufficiale. Incoraggiare i tuoi fan ad acquistarli può aiutarti a scalare le classifiche iTunes.

Ti consigliamo di impostareil tuo pre-ordine il prima possibile, idealmente almeno 4 settimane prima della pubblicazione. Leggi qui come impostare un pre ordine su iTunes. Per competere con iTunes, Spotify di recente ha lanciato la funzionalità Pre-Save che permette ai fan di salvare la tua musica prima della pubblicazione, così che il giorno del lancio venga aggiunta automaticamente alla loro playlist.

Pubblica la tua musica

E’ molto importante pianificare con cura la tua strategia di pubblicazione. Vuoi pubblicare direttamente un intero album? Oppure preferisci creare hype attraverso 2 o 3 singoli prima di lanciare ufficialmente l’album? Oppure ancora preferisci iniziare con un EP per avere un po’ di materiale online prima di contattare le etichette?

Una volta deciso che tipo di release vuoi pubblicare, assicurati di selezionare la giusta data di pubblicazione per avere abbastanza tempo da dedicare alla promozione. Normalmente i giorni migliori per pianificare un'uscita sono venerdì e giovedì, e il nostro consiglio è di programmare l’uscita con almeno 4 settimane di anticipo in modo da avere abbastanza tempo per costruire il tuo piano di promozione.

Ricordati di comunicare la data di pubblicazione via newsletter, social media e qualsiasi altra attività promozionale per assicurarti di catturare l’attenzione dei fan e dei media con il giusto anticipo.

Follow-up

Una volta che pubblicata la tua musica e messo in atto tuo piano promozionale, possiamo dire che ti sei guadagnato una meritata pausa. Ma, dopo aver ripreso fiato, dovresti continuare a promuovere la tua musica con i fan. Ad esempio attraverso post sui social media, o newsletter; se il tuo album è già uscito da un mese intero, posta sui social media per festeggiare e incoraggia i fan ad acquistarlo se non l'hanno già fatto. Se hai un negozio di e-commerce sul tuo sito web, offri sconti su download e copie fisiche, o anche pacchetti di articoli insieme, ad esempio offrendo la tua intera discografia a un prezzo ridotto.

Come iniziare a vendere la tua musica online

Prima ancora di pensare al lancio e alle attività promozionali, assicurati di avere le informazioni di base che ti servono per vendere la tua musica online. Qui sotto elenchiamo alcuni elementi fondamentali, che garantiranno che la tua musica sia di qualità sufficiente e adatta allo streaming e al download online, rispetti gli standard richiesti dai negozi online e dalle piattaforme di streaming, e garantisca ai tuoi fan la migliore esperienza di ascolto possibile.

File Audio

Per far sì che la tua musica suoni al meglio su tutte le piattaforme, assicurati di caricare i file audio non compressi in formato .WAV a 16 o 24 bit, o 44.1 kHz.

Immagine di copertina

Nonostante i giorni in cui si collezionavano le copertine fisiche degli album siano finiti con l’era digitale, la grafica è ancora importante. Certo puoi sempre scegliere una copertina generica, ma sicuramente avere qualcosa di unico e che rappresenti il tuo stile può fare la differenza!

Questi sono i requisiti base:

  • File in formato .JPEG - 3000x3000 pixel;
  • Deve includere il nome dell’artista e della release;
  • Niente loghi o altre informazioni;
  • Niente scene di nudo o di violenza;

Metadati, ISRC e codice a barre

Tutte le canzoni distribuite online devono avere i metadati, che includono: nome dell’artista, titolo, collaboratori, codici ISRC - un codice internazionale di identificazione per registrazioni audio . Oltre a tutto ciò, verrà generato un codice a barre UPC/EAN unico per la tua uscita discografica. Se non possiedi ancora ISRC e codice barre, te li forniamo noi gratuitamente.

Promuovere la tua musica

Abbiamo già parlato dell’importanza della promozione all’interno della strategia di lancio discografico. Adesso guardiamo più da vicino i vari strumenti e piattaforme a tua disposizione per creare la miglior strategia possibile

Se sei un artista indipendente emergente, è essenziale sfruttare al massimo tutte le opportunità di promozione a tua disposizione. Per fortuna grazie ai social media gran parte del lavoro può essere fatto gratis o a un costo relativamente basso. Ovviamente se disponi di un budget un po’ consistente ha assolutamente senso affidarsi a un ufficio stampa per la campagna PR, che contatti giornalisti e influencer. Se invece stai cercando di limitare le spese, dai un’occhiata alla nostra pratica guida alle Pubbliche Relazioni fai-da-te.

Imposta il tuo profilo artista

Sempre più piattaforme ti permettono di creare il tuo profilo artista e aggiornarlo con immagini, biografia, link ai profili social e altro. Avere un profilo curato è un ottimo modo di presentarsi ai fan, ma soprattutto ai curatori di Spotify quando invii la tua musica per provare ed essere inserito nelle playlist editoriali.

Per rivendicare il proprio profilo artista su alcune piattaforme come iTunes, Apple Music o Deezer è necessario passare attraverso un distributore digitale come iMusician, ma moltre altre - come Spotify o Beatport - ti permettono di farlo in autonomia.

Crea una cartolina digitale o il tuo Artist Hub

Una volta che la tua release è finalmente online, una cartolina digitale - o il tuo Artist Hub - con i link alle diverse piattaforme su cui ascoltarla ti aiuterà nella promozione. I tuoi fan potranno così trovarti su qualsiasi piattaforma. Puoi anche includere lo smartlink sul tuo sito, in newsletter o sui profili social.

Se imposti un pre-ordine su iTunes, riceverai una cartolina digitale con smartlink diretto ad iTunes. Poi, il giorno ufficiale dell’uscita, la cartolina si aggiornerà automaticamente con tutti le altre piattaforme e negozi online, così che potrai usare lo stesso URL. Questo significa che non dovrai aggiornare il link su sito, social, video, altri contenuti.

Mailing list

Una risorsa spesso sottovalutata, le mailing list sono in realtà un ingrediente fondamentale per il successo della tua campagna di lancio. Questo perchè con una mailing list possiedi un database di fan a cui puoi accedere in ogni momento; inoltre, quasi tutti controllano la mail almeno una volta al giorno. Se i fan si sono iscritti alla tua newsletter o sono stati inseriti nella tua lista dopo un acquisto online, molto probabilmente vorranno ricevere news sulle tue nuove uscite. Insomma, insieme a tutte le altre attività promozionali, dovresti sempre mandar fuori una mail ai tuoi fan con il link per comprare il tuo singolo o album.

Social media

I social media sono essenziali per ogni artista, agli esordi e non. E’ il modo migliore per entrare in contatto con i fan, coinvolgerli, tenerli aggiornati con novità musicali e progetti all’orizzonte. Oltre ai fan già fedeli, gli artisti possono utilizzare strumenti come Facebook ad campaigns per raggiungere nuovi potenziali fan e farsi conoscere.

Offri promozioni digitali e non

Puoi continuare a promuovere un album anche se ormai è uscito da un po’, e generare nuove entrate. Ad esempio offrendo promozioni su acquisti digitali e non. Se hai stampato copie in CD o vinile, perché non offrire il download digitale gratuito con ogni acquisto? Non limitarti alla musica, pensa anche a quante promozioni puoi fare con il merchandise!

Sconti

A chi non piace avere degli sconti? Se la tua musica è fuori ormai da un po’, considera di venderla a un prezzo più basso per un periodo limitato di tempo, per provare a dare nuovo slancio alle vendite. Oppure, per creare buzz intorno alla tua nuova release, potresti offrire il tuo vecchio album o il merchandise a prezzi speciali.

Abbonamenti dei fan

Una volta che ti sei costruito un seguito di fan affezionati, puoi considerare l’idea di creare una abbonamento al tuo sito: i fan ti supporteranno con una piccola sottoscrizione mensile, in cambio magari di musica inedita o dell’accesso a contenuti esclusivi - le possibilità sono infinite!

Ricapitolando

Speriamo che questa guida ti abbia dato spunti utili sugli aspetti utili da considerare quando decidi di vendere musica online. Essere organizzati e conoscere la differenza tra una promozione fatta in modo professionale o non sono gli aspetti principali da cui partire.

Decidere di vendere la propria musica online è un progetto a lungo termine che richiede impegno e attenzione, ma se fatto nel modo giusto può portare benefici enormi alla tua carriera, farti costruire un rapporto solido con i fan, generare entrate economiche che ti consentiranno di continuare a fare musica in futuro.

Ricordati di coinvolgere i tuoi fan fin dalle prime fasi del processo creativo, sfrutta al massimo il tuo sito web, la mailing list e i canali social, e assicurati di vendere la tua musica su una varietà di piattaforme per assicurarti di raggiungere il pubblico più ampio possibile, ovunque si trovi.

Per qualsiasi domanda consulta la nostra sezione FAQ.

Condividi questa guida su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Loading...