Skip to main content

*NOVITÀ* Pubblicare musica non è mai stato così semplice 🎵

Fai ascoltare la tua musica!
iMusician logo
Tutte le guide

Perché e come promuovere il tuo video musicale su YouTube

Condividi questa guida su
How-to-promote-your-music-video-on-youtube

Se vuoi raggiungere sempre più persone e registrare nuovi/e iscritti/e ogni giorno, la promozione dei tuoi video musicali è essenziale. Ma come fare? Semplice, impostando campagne su YouTube Ads, contattando blog musicali, facendo ricerche sulle parole chiave da utilizzare e utilizzando gli hashtag giusti.

Perché i video musicali sono importanti per i musicisti?

Oltre il 70% dei video più visti su YouTube sono video musicali (l’altro 26% è rappresentato da filastrocche per bambini, tecnicamente video musicali). La carriera di artisti ed artiste inizia sempre quando uno dei loro video diventa virale.

Ogni video dà infatti l'opportunità di creare un intero evento attorno ad esso. Puoi anticipare il video sui tuoi canali di social media, impostare una première, pubblicare fotogrammi presenti nel video o celebrare anniversari dal lancio del video dopo l'uscita. Quando pubblichi un solo video, queste sono le opzioni che hai per promuoverlo e creare una connessione sempre più forte con fan e iscritti/e!

I video musicali, inoltre, aiutano notevolmente ad affermare la tua personalità artistica.

Cos’è un canale YouTube?

Aprire un canale su YouTube dovrebbe essere una delle prime cose da fare non appena inizi a fare musica. Poiché YouTube è di proprietà di Google, un canale YouTube è collegato a un account Google. Assicurati quindi di utilizzare il tuo nome artista al momento della creazione di un canale YouTube e di un account su Google. Dopo aver inserito le informazioni di base - provenienza, contatti, se sei un/un’artista indipendente o se hai firmato con un'etichetta - è importantissimo creare un'immagine profilo riconoscibile.

Una buona immagine del profilo - foto artista o logo - è una delle ancore visive più importanti affinché le persone si ricordino di te e del tuo marchio.

Come ottenere un canale artista ufficiale (OAC)?

Per poter ottenere un canale artista ufficiale su YouTube, questo deve soddisfare una serie di requisiti:

  • Non puoi avere video di più band o artisti/e sul tuo canale

  • Almeno tre delle tue uscite discografiche su YouTube devono essere state consegnate o pubblicate tramite un'etichetta o un distributore come iMusician

  • Nessuna violazione delle norme. Assicurati che YouTube non abbia mai segnalato o addirittura rimosso uno dei tuoi video per aver violato le linee guida della community

  • Soddisfare uno dei seguenti requisiti:
    • Lavorare con un Partner Manager di YouTube

    • Far parte del Programma partner di YouTube

    • Il tuo canale fa parte di una rete di etichette che collabora con un Partner Manager

    • La tua musica viene distribuita da un partner musicale elencato tra i Partner di servizi musicali

Se soddisfi questi criteri, puoi candidarti qui sulla piattaforma YouTube for Artists.

Se pubblichi musica con iMusician e soddisfi i criteri di idoneità del programma, puoi inviare una richiesta per un OAC tramite questo modulo.

Perché promuovere il tuo video musicale su YouTube è importante

Hai finito di girare il tuo video. Sono state settimane o mesi di sudore, lacrime e denaro. Il lavoro fatto non dovrebbe parlare da sé?

Ogni singolo minuto, 500 ore di contenuti video vengono caricate su YouTube, il che rende altamente improbabile che il tuo video venga scoperto senza un piccolo aiuto.

Tra il tuo pubblico, non tutti/e hanno un abbonamento su YouTube né hanno le notifiche attivate. Chi vuole saperne di più sulle tue attività musicali, potrebbe perdersele. Oltre a condividere il video su tutti i tuoi canali social media, convincere amici/amiche, gruppi e altri media a condividerlo, aumenta notevolmente la sua portata. Tutte queste “strategie” rappresentano strumenti promozionali gratuiti (il più delle volte i media hanno sistemi a pagamento). In termini di promozione a pagamento, puoi pensare di impostare una campagna su Google Ads.

Come promuovere organicamente il tuo video musicale su YouTube

Le tre fasi del lancio di un video musicale

Pre-lancio, rilascio e post-lancio. Ogni fase richiede strumenti e “punti vendita” diversi. Quando inizi a pianificare il rilascio di un video musicale e hai già impostato una data di pubblicazione, imposta anche una data di pre-lancio. Durante questa fase potrai postare sui tuoi social media novità sul video stesso: puoi annunciare ufficialmente la data del rilascio o creare mistero postandone frammenti. L'obiettivo è creare eccitazione e anticipazione. Piccole cose come un nuovo banner o una descrizione del canale un paio di settimane prima del rilascio possono creare vere aspettative: il tuo pubblico saprà che qualcosa bolle in pentola.

Qualità del video

Dopo aver caricato il video su YouTube (vedi sotto), dovresti subito inviare un comunicato stampa a blog musicali e altri media con il link (non ancora pubblicato) incorporato. Assicurati di caricare un video in altissima qualità. YouTube comprimerà comunque il file in modo che possa essere riprodotto in streaming. Se la qualità originale è già scadente, le versioni qualitativamente inferiori conferiranno al tuo marchio poca professionalità.

Titolo del video

Il titolo del video gioca un ruolo importante. Al giorno d'oggi, oltre a quello standard, esistono vari tipi di video musicali: video accompagnati dai testi, video di esibizioni dal vivo, quelli in cui suoni cover etc. Lo schema di denominazione del titolo di un video dovrebbe essere: "Nome dell'artista - Nome del brano - Video musicale ufficiale/Video con testi/Live/ecc." In questo modo, le persone troveranno più facilmente la tua nuova canzone.

Descrizione e hashtag

La descrizione e gli hashtag del tuo video sono altrettanto fondamentali. Nella descrizione puoi elencare tutte le persone che sono state coinvolte nella creazione del video come il/la regista, la troupe televisiva, il montatore/montatrice e così via. Nella descrizione puoi aggiungere anche il testo della canzone in modo che il tuo pubblico abbia una fonte ufficiale di riferimento. Assicurati di includere link al tuo album su tutte le piattaforme di streaming, al tuo negozio di merchandising (se ne hai uno) e agli altri tuoi canali di social media.

Inoltre, come su Twitter e Instagram, molti/e artisti/e aggiungono una varietà di hashtag nella descrizione dei video su YouTube (a volte anche nel titolo). Questi hashtag possono indurre le persone a guardare altri video aventi lo stesso hashtag. YouTube posizionerà i primi tre hashtag sul titolo del tuo video. Quindi, scegli con attenzione.

Parole chiave o etichette

Le parole chiave o etichette sono simili agli hashtag poiché collegano il tuo video musicale ad altri. Con il giusto set di parole chiave (genere, band simili, artisti/e, titoli delle canzoni) il tuo video apparirà nei risultati di ricerca delle altre persone! Se non sai bene quali parole chiave scegliere, utilizza un motore di ricerca come "Keyword tool". Inserisci una parola chiave, come il nome di una band o un genere specifico, e il motore di ricerca ti darà i risultati che ti servono. Un altro modo per trovare le parole chiave più popolari è utilizzare la funzione di completamento automatico di YouTube. Non esagerare, ma pensa alle band o agli/alle artisti/e che hanno un suono simile al tuo e a cosa potrebbero ascoltare i/le tuoi/tue fan. Aggiungi, inoltre, generi ed artisti/e più popolari tra le parole chiave.

Suggerimenti: VidIQ offre una versione gratuita in cui è possibile ottenere suggerimenti per le etichette..

Schede (cards) e schede finali (end cards)

Le “schede” possono apparire durante i video in qualsiasi momento, ma non alla fine. Impostandole, avrai la possibilità di collegare altri video all'interno del tuo video. Puoi ad esempio invitare i/le tuoi/tue fan alla realizzazione del making-of del tuo video o chiedere agli/alle artisti/e e alle band che conosci di inserire una scheda all'inizio del loro video per promuoverne il tuo. Lo stesso vale per le “schede finali”. Di solito si tratta di quattro schede che vengono visualizzate alla fine di ogni video; puoi scegliere tu i vari collegamenti. Inoltre, prima di pubblicare il tuo nuovo video, aggiungilo ad una playlist insieme ad altri tuoi video. In questo modo i/le fan guarderanno automaticamente altri video non appena terminato quello nuovo.

Premiere ed elenchi privati per la stampa

Le premiere sono ormai all’ordine del giorno. Durante le premiere, tutte le persone iscritte al tuo canale riceveranno una notifica non appena il tuo nuovo video sarà online. Inoltre, potrai utilizzare la chat per rispondere e interagire con i/le tuoi/tue fan. Il video dovrà essere impostato su privato, e non su “non in elenco”. Quando invii il video alle testate giornalistiche prima dell'uscita, probabilmente vorranno guardarlo prima del giorno dell'uscita in modo che possano scriverne. Se imposti lo stato su “non in elenco”, il video potrebbe già circolare perché chiunque può avere accesso al collegamento. Inviare una premiere ad un blog o ad una rivista musicale è una pratica abbastanza comune e può aumentare notevolmente la portata organica del tuo video.

Contattare i media

Questo compito prevede solo ed esclusivamente “ricerca”. Focalizzati su blog, canali YouTube e siti web di informazione musicale (come Rolling Stone o Consequence of Sound). Dai un'occhiata a ciò che pubblicano e contattali. Molti blogger e riviste hanno un indirizzo e-mail dedicato per le richieste di band ed artisti/e. Prepara un'e-mail con tutti i dettagli promozionali importanti, come un link al video, informazioni sulla band e immagini, un link al materiale precedente, piani per l'album, etc. Invia quell'e-mail almeno tre settimane prima della data di uscita a tutte le riviste che trattano il genere musicale della tua uscita discografica. Molti/e pianificano tutto settimane o addirittura mesi prima!

Comunicato stampa il giorno della pubblicazione e newsletter

Il giorno della pubblicazione del tuo video, puoi inviare inoltre un comunicato stampa a tutte le riviste che avrai contattato. Alcune scrivono brevi notizie giornaliere; potrebbero quindi non pubblicare un articolo intero ma parlare comunque del tuo video! Se non l'hai già configurata, crea una newsletter! Inviala includendo il tuo nuovo video un paio di giorni prima di contattare i media.

Pianifica un video di approfondimento

Pensa attentamente a cosa vuoi pubblicare e promuovere dopo l'uscita del video. Molte band e artisti/e scompaiono non appena pubblicano un video.

  • Crea video in mostri cosa succede dietro le quinte e pubblicali un mese o due dopo l'uscita

  • Intervista gli/le partecipanti alle riprese condividine degli estratti nelle settimane successive all'uscita

  • Prepara post sui tuoi social media in cui spieghi cosa ti ha ispirato durante le riprese

Come promuovere il tuo video tramite YouTube Ads su Google Ads

Oltre a queste opportunità gratuite di promozione di video musicali, c'è anche un altro strumento che può aiutarti ad aumentarne notevolmente la copertura: Google Ads. Con Google Ads puoi impostare una campagna che si concentrerà su chi utilizza YouTube. Se i tuoi contenuti raggiungono le persone giuste, il numero di visualizzazioni aumenterà notevolmente!

Configurare un account Google Ads

La configurazione di un account Google Ads è abbastanza semplice. Devi prima creare un account Google e YouTube, quindi iscriverti a Google Ads:

  1. Consulta la pagina di destinazione di Google Ads.

  2. Clicca su "Impostazioni" a sinistra. Quindi su "Impostazioni account secondario" in alto.

  3. Clicca sul pulsante "+" e quindi su "Crea un nuovo account".

  4. Puoi creare un account Google Ads o un account Smart Campaign.

  5. Nota: un account Smart Campaign crea un account Google Ads con Smart Campaigns in modalità Smart. Questa è tipo una modalità “assistenza” per impostare una campagna. Puoi sempre tornare alla modalità “Esperto/a” in qualsiasi momento.

  6. Scegli un nome per l'account.

  7. Seleziona paese e fuso orario. Fai attenzione, non puoi modificare questa impostazione in un secondo momento.

  8. Seleziona una valuta permanente per questo account. Ancora una volta, non puoi cambiare questi dati in seguito. Tieni inoltre presente che non tutte le valute sono disponibili in tutte le regioni e paesi.

  9. Se desideri invitare un’altra persona - la tua etichetta o il/la tuo/tua manager - ad utilizzare il tuo account per la creazione di campagne, clicca su "Invita utenti a questo account". Altrimenti…

  10. … seleziona “Crea account”.

Collegare il tuo account YouTube al tuo account Google Ads

Una volta creato il tuo account, una delle prime cose da fare è collegare il tuo account Ads al tuo account YouTube.

  1. Vai su "Strumenti e impostazioni", quindi "Configurazione", quindi "Account collegati".

  2. Nell'angolo in basso a destra degli account elencati, troverai "YouTube". Clicca su "Dettagli", quindi su "Aggiungi canale".

  3. Nella finestra pop-up, cerca il tuo canale. Una volta trovato, selezionalo e seleziona anche "Sono il/la proprietario/a del canale". Clicca su "Vai su YouTube".

  4. Se non hai effettuato l'accesso al tuo account YouTube, puoi farlo ora. In caso contrario, verrà visualizzata una finestra, "Collegamento account Google Ads".

  5. Assegna un nome al link (questo può essere il nome del tuo canale YouTube o qualcos'altro come "Link annunci YT"). Clicca su "Collega" e il tuo account YouTube sarà collegato al tuo account Ads per creare una campagna.

Come creare una campagna su YouTube Ads

Crea una campagna su Google Ads selezionando "Campagna pubblicitaria". La prima cosa che puoi scegliere è l'obiettivo della campagna. Poiché Google Ads è utilizzato principalmente da marchi e inserzionisti/e, queste opzioni potrebbero sembrare strane: vendite, lead, traffico del sito web, considerazione del prodotto e del marchio, awareness del marchio e copertura. Se il tuo obiettivo è raggiungere più persone, scegli l'ultima opzione. Oppure seleziona "Crea una campagna senza una guida" se desideri impostare tutto manualmente. Quindi scegli "Display" o "Video".

  • "Display" è basato su testo e immagini. La miniatura del tuo video verrà visualizzata come "Annuncio Discovery" nei risultati di ricerca.

  • "Video". I cosiddetti annunci "TrueView" che vengono visualizzati prima, durante o dopo i video su YouTube.

Per iniziare, una campagna "Display" è probabilmente la scelta migliore. È meno dispendiosa e ti aiuta a trovare il gruppo di persone che fa per te a livello di target. Una volta acquisita maggiore familiarità con Google Ads, avrà più senso una campagna "Video" con un annuncio video dedicato in cui inviti le persone a dare un'occhiata al tuo nuovo video. Ciò comporterà un numero maggiore di visite ma è anche più costoso.

Suggerimento: se selezioni "Video", avrai un paio di opzioni sull'esposizione del tuo video. La regola generale è che più lungo è il periodo di tempo durante il quale la campagna viene mostrata, più costosa sarà la campagna stessa.

Tipo di offerta e budget di una campagna Google Ads su YouTube

Nella pagina successiva, dai un nome alla tua campagna e quindi imposta il tipo di offerta. Questo determina la modalità di addebito di Google Ads: per visualizzazione (per annunci video), per clic o in base a molte altre interazioni. Quando pianifichi un annuncio “Video”, ti consigliamo di lasciare questo campo su "CPV massimo" (costo per visualizzazione) Per i video “Display", scegli "CPM target" (costo per mille impressions).

Per il budget, puoi impostare un importo massimo totale o giornaliero. In generale, più spendi, più il tuo annuncio verrà diffuso. Ma se imposti un massimo giornaliero e poi imposti un intervallo di tempo di uno o due mesi, il tutto potrebbe diventare dispendioso molto rapidamente! Inizia con un importo fisso. A riguardo della durata, per la maggior parte delle campagne sui video musicali, ha senso impostare un intervallo di tempo di una o due settimane.

Restringere il tuo pubblico di destinazione in Google Ads

A seconda del tipo di campagna che stai pianificando (“Display” o “Video”), in "Reti" puoi selezionare i canali su cui verrà visualizzato il tuo annuncio. Inoltre, per restringere la copertura della tua campagna, avrai a disposizione altre opzioni per impostare posizione e lingue parlate dal tuo pubblico di destinazione. All'inizio, per testare la tua campagna, potrebbe avere senso selezionare solo una manciata di paesi e lingue. Puoi sempre espandere il pubblico quando avrai più dati alla mano. Successivamente, tramite la funzione "Esclusioni di contenuti", potrai appunto escludere i video su cui non vuoi pubblicare i tuoi annunci. A meno che tu non stia prendendo di mira bambini o adulti specificatamente, è meglio lasciare questo campo su "Inventario standard".

Come creare un gruppo di annunci su Google Ads

La sezione "Crea il tuo gruppo di annunci" è quella più importante durante la creazione della tua campagna. Chi vuoi che veda i tuoi annunci e, in definitiva, il tuo video musicale? Assegna un nome al gruppo di annunci di destinazione e poi, nella sezione "Pubblico", "Sfoglia" e naviga tra le diverse categorie. Per un video musicale scegli "Media e intrattenimento", "Amanti della musica" è un buon punto di partenza. Seleziona un paio di generi simili a quello del tuo brano. Nella sezione "Pubblico" c'è quella "Dati demografici". In generale, più mirato il tuo gruppo di annunci, maggiore sarà il successo della tua campagna. Nella sezione “Contenuto” puoi anche aggiungere parole chiave. Prova a pensare alle parole chiave che il tuo pubblico di destinazione cercherà o a quelle che verranno incluse nei video che il tuo pubblico di destinazione guarda. Lo stesso vale per la sezione "Argomenti" sottostante. A cosa è interessato il tuo pubblico di destinazione? "Arti e intrattenimento" sarà sempre una buona scelta.

Selezionare i canali in cui verrà mostrato il tuo annuncio

In "Posizionamento" puoi selezionare video specifici su cui desideri pubblicare il tuo annuncio. C'è un video musicale o qualche altro video popolare su cui il tuo video potrebbe essere ben posizionato? Selezionalo qui. In "Offerta" imposti l'importo effettivo che vuoi investire per visualizzazioni video (CPV) o per mille clic (CPM). Il tuo budget determinerà la copertura del tuo video.

Successivamente, in "Crea annunci" vanno inseriti tutti i dettagli e caricato l’annuncio che hai preparato per la campagna. Dopo aver inserito tutte le informazioni necessarie, clicca su “Crea campagna”. Il team di Google Ads esaminerà la tua campagna e l'annuncio video; né l'annuncio né il video musicale né l’annuncio video devono violare le norme sui contenuti. Di solito, al una campagna viene approvata entro 24 ore.

Condividi questa guida su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Loading...