Skip to main content

Ti presentiamo i nostri NUOVI abbonamenti! 🌟

Per saperne di più
iMusician logo
Tutte le guide

Cos'è una cover e come pubblicarla

Condividi questa guida su
what is a cover song

Registrare una cover di un brano famoso è di solito un'esperienza stimolante e molto divertente per i musicisti e, se fatta bene, può fare miracoli per il loro successo e la loro carriera. In questa breve guida elencheremo alcuni fattori chiave che rendono una cover un buon prodotto e ti guideremo attraverso il processo di registrazione e distribuzione.

Cos'è una cover

Una cover, o versione cover, remake o semplicemente una cover, può essere definita come un'esecuzione o una registrazione di un brano precedentemente inciso da un musicista diverso dal compositore o dall'artista che l'ha inciso. Questa nuova versione può differire più o meno dalla versione originale, soprattutto attraverso l'adattamento musicale (come la strumentazione, la struttura melodica o il tempo), ma condivide sempre una somiglianza in termini di struttura. È importante notare che se vengono apportate modifiche significative alla traccia, in termini di arrangiamento, genere, testo o ordine delle parole, non si tratta più di una cover ma di un edit, e richiede dunque una licenza per la distribuzione.

Si potrebbe affermare che niente batte l’originale di un brano, ma nel corso della storia ci sono stati molti casi di cover che non solo hanno avuto un successo commerciale e una popolarità maggiore rispetto alla registrazione originale, ma hanno anche attirato molta attenzione sull'artista che le ha realizzate. Molti musicisti scelgono quindi questa strategia per far notare i propri brani, il che può rivelarsi estremamente vantaggioso per la loro carriera. Inoltre, realizzare una cover di un brano può aiutare a migliorare la conoscenza e l'abilità di vari strumenti musicali e a trarre ispirazione dalla produzione per sviluppare o migliorare il proprio stile e la propria produzione.

Alcuni esempi di cover famose e di grande successo sono, ad esempio, la versione di Whitney Huston di "I Will Always Love You" di Dolly Parton, "Valerie" di Mark Ronson e Amy Winehouse (originariamente del gruppo The Zoutons), la versione di Aretha Franklin dell'originale "Respect" di Otis Redding o la cover di Johnny Cash di "Hurt" dei Nine Inch Nails.

Nota bene: c'è un piccolo numero di artisti che bloccano sempre le cover senza licenza e sono quindi in una blacklist, il che significa che le cover dei loro brani non vengono accettate da iMusician - i due principali sono Dolly Parton e Johnny Cash.

Cover noah reid simply the best

Come realizzare una cover come musicista indipendente

1. Fai le tue ricerche e scegli attentamente il tuo brano

Naturalmente, il brano scelto e la sua popolarità possono giocare un ruolo importante: se si tratta di un brano conosciuto, la probabilità che il pubblico ascolti la tua versione è molto più alta rispetto ad una traccia sconosciuta di un artista sconosciuto. Scegliere una traccia sconosciuta può sicuramente essere piacevole e giovare alla tua creatività ed espressione artistica, ma molto probabilmente non gioverà alla tua promozione e alla tua carriera.

Tuttavia, scegliere un brano del quale sono state realizzate molte cover in precedenza, potrebbe non essere l’opzione migliore. I fan potrebbero essere meno interessati a una cover di questo tipo, perché potrebbe essere considerata ripetitiva, priva di originalità o il frutto di un puro calcolo commerciale. Trovare la traccia giusta è quindi fondamentale. Vale sicuramente la pena di dedicare del tempo a esplorare gli archivi dei tuoi artisti e brani preferiti, o YouTube e le piattaforme di streaming musicale per trovare un pezzo popolare che sia affine a te e al tuo marchio e personalità artistica.

È stato calcolato che ogni giorno vengono caricate circa 60.000 nuove tracce solo su Spotify. La probabilità che sia stata fatta la cover di un brano popolare è quindi piuttosto alta. Dedica quindi un po' di tempo in più all'esplorazione e allo studio di cover già realizzate di brani di tua scelta. In questo modo, non solo eviterai di creare un prodotto poco originale, ma potresti anche scoprire l'opportunità di realizzare un prodotto migliore o più straordinario rispetto agli altri.

Nota bene: la cover di un brano ancora presente in classifica non è generalmente consentita, in quanto è previsto un periodo di attesa per la pubblicazione di una cover senza licenza; ad esempio, gli artisti non possono coverizzare le ultime hit della top 40 di Doja Cat, poichè questa tattica tende a cavalcare l'onda del successo dell'originale. Non c'è un periodo di tempo prestabilito, ma di solito la cover di un brano famoso può essere realizzata a distanza di qualche mese o dopo che questo sia uscito dalla top 100 delle classifiche.

2. Sperimenta e scegli attentamente il tuo brano

Il brano scelto non deve necessariamente appartenere allo stesso stile musicale che si tende a creare. Anche se non è consentito cambiare il genere o l'arrangiamento del brano, non aver paura di discostarti dal suono originale e di sperimentare con vari strumenti e composizioni musicali. È estremamente importante portare la propria personalità e i propri tratti musicali caratteristici nella cover per renderla unica e più interessante per il pubblico.

Così facendo, potrai mostrare il tuo modo personale di interpretare il brano ed esprimere il tipo di musicista che sei. Bisogna anche sapere che la cover di una traccia altrui deve essere ben lontana dal karaoke o, cosa ancora più importante, dall’essere un duplicato (creare una copia carbone di una traccia non è infatti legalmente permesso). Anche se registrare e cantare un brano nel modo esatto o quasi esatto in cui l'ha fatta il musicista/compositore originale è ammirevole, ma non è qualcosa che stupirà il tuo pubblico. Se esiste già una versione di un brano molto popolare, è probabile che gli ascoltatori non vogliano ascoltare un'altra versione che suoni allo stesso modo.

3. Assicurati si tratti ancora di una cover

È già stato detto in precedenza, ma è essenziale, quindi lo ripetiamo! Anche se, come suggerito in precedenza, sperimentare e fare le cose a modo tuo è ben accetto e consigliato, è importante tenere presente che qualsiasi cover deve mantenere lo stesso testo, la stessa melodia e la stessa struttura del brano originale.

Apportare troppe modifiche alla traccia originale può far sì che, da un punto di vista legale, la tua versione non possa più essere considerata una cover. Il regolamento, in termini di licenze, che riguarda le cover (di cui parleremo più avanti) non si estende a modifiche, campioni, remix e mashup. Tali versioni di una traccia includono il taglio, la modifica e il cambiamento della melodia, del testo e dell'arrangiamento di base della canzone o, nel caso di un mashup, il mescolamento di due o più brani esistenti in uno solo.

4. Rimani coerente con la realizzazione di cover, se questo è il tuo obiettivo

Sebbene esistano esempi di musicisti che hanno ottenuto un particolare successo dopo aver registrato e pubblicato una cover, non si tratta di qualcosa che accade da un giorno all'altro. Se quindi decidi di aprirti la strada con la realizzazione di cover, ti servirà costanza e, molto probabilmente, un piano editoriale.

Tieni presente che, proprio come la registrazione e la pubblicazione dei tuoi altri brani, la realizzazione di una cover richiede molto lavoro e può richiedere molto tempo, soprattutto se vuoi anche realizzare e pubblicare dei video, probabilmente su YouTube. Preparati anche al fatto che potrebbe volerci molto tempo prima che il tuo lavoro inizi a dare i suoi frutti, quindi cerca di non farti scoraggiare da un numero di ascolti, follower o abbonati con una crescita lenta.

5. Come realizzare una cover in modo legale

La realizzazione di una cover spesso comporta molte incertezze e domande relative alla vendita e alla distribuzione del brano dal punto di vista legale. Le cover sono protette da copyright? È necessario ottenere il permesso per realizzare la cover di un brano? Come ottenere l'autorizzazione per una cover? La risposta è semplice: Sì, le cover sono protette da copyright e se si desidera registrarne una e distribuirla legalmente, è necessario ottenere l'autorizzazione dal titolare del copyright. Tuttavia, possono essere applicate norme diverse a seconda del luogo di provenienza, del mercato in cui si distribuisce la cover e del mezzo di distribuzione, fisico o digitale, utilizzato.

La distribuzione di cover negli Stati Uniti

Per distribuire una canzone cover nel mercato statunitense, tradizionalmente è sempre necessario, indipendentemente dalla nazionalità, ottenere una cosiddetta licenza meccanica (mechanical license), nota anche come licenza obbligatoria (compulsory license). La licenza meccanica consente di registrare la propria versione del brano e di venderla sul mercato con l'approvazione del proprietario del brano. La situazione è cambiata con il Music Modernization Act (MMA), una legge del 2018 che mira a modernizzare il sistema delle questioni relative al copyright, alla concessione di licenze legali per la musica e le registrazioni audio da parte dei servizi digitali e al pagamento delle royalty ai titolari dei diritti d'autore. L'MMA ha portato anche alla creazione del Mechanical License Collective (MLC), un'organizzazione senza scopo di lucro che amministra le licenze meccaniche a tappeto per le piattaforme di streaming idonee e paga le conseguenti royalties ai potenziali autori, compositori, parolieri ed editori.

Ciò significa che, fintanto che gli autori originali della composizione e del testo e gli editori sono correttamente elencati e accreditati, non è necessaria alcuna licenza meccanica per una vera cover al giorno d'oggi. Tuttavia, in ogni caso, una cover priva di licenza può sempre essere oggetto di una richiesta di takedown da parte dell'autore originale/del titolare dei diritti. Inoltre, l'MMA riguarda la distribuzione di musica digitale e non è quindi applicabile alla distribuzione di cover in formato fisico (CD, DVD, cassette in vinile, ecc.). In questo caso, è necessario ottenere una licenza meccanica. Inoltre, per quanto riguarda i download digitali, non tutti i negozi di download sono coperti dalla legislazione MMA. Anche quelli che non lo sono richiedono una licenza meccanica per la presentazione di una cover.

L'acquisizione di tale licenza non comporta, almeno non sempre, il pagamento di una tassa. Tuttavia, è necessario pagare al proprietario della canzone originale i diritti d'autore meccanici, fissati all'attuale tasso legale statunitense, ogni volta che la traccia viene riprodotta. È importante sapere che le royalties devono essere pagate indipendentemente dal fatto che la tua versione del brano venga venduta a qualcuno o distribuita gratuitamente (ad esempio su YouTube).

La distribuzione di cover nel territorio europeo

Se desideri distribuire una tua cover nel mercato europeo (questo vale per tutti i cittadini europei), potrai farlo liberamente senza bisogno dell'autorizzazione del titolare del copyright. Anche senza una licenza meccanica, tuttavia, è necessario pagare i diritti d'autore meccanici ogni volta che il brano viene distribuito. Il pagamento delle royalties avviene tramite una Performing Rights Organization, di cui parleremo più avanti in questa guida.

I cittadini statunitensi che vogliano distribuire una cover in formato fisico o per il download digitale a un negozio non incluso nell'MMA, dovranno acquisire una licenza meccanica per distribuire la cover sul mercato europeo.

Le licenze necessarie per la distribuzione di una cover

Per ottenere una licenza meccanica per la distribuzione di una cover, il musicista può scegliere tra tre opzioni.

La prima è rivolgersi direttamente al titolare del copyright o alla sua etichetta discografica o al suo editore (le etichette discografiche e le case editrici hanno spesso un proprio dipartimento dedicato alle licenze musicali). In questo modo potrai negoziare direttamente i dettagli del contratto, comprese le modalità di pagamento, e pagare il proprietario del brano di conseguenza. Se vuoi distribuire il brano in un formato fisico, come CD, vinile o cassetta, molto probabilmente pagherai in anticipo, in base al numero di copie realizzate. Nel caso in cui volessi distribuire e vendere il brano in formato digitale, ti verrà richiesto di pagare in anticipo, in base a una quantità prevista di download, oppure pagherai dopo un determinato periodo di tempo per il numero effettivo di download digitali.

La seconda opzione, applicabile ai musicisti che distribuiscono un brano di cover negli Stati Uniti, consiste nel contattare società terze specializzate nella gestione dei diritti e nella raccolta e distribuzione dei diritti di licenza meccanica per conto di musicisti ed editori, ad esempio la Harry Fox Agency, Songfile o Easy Song. Sebbene questa opzione comporti un costo aggiuntivo sotto forma di una commissione pagata a tali società per la fornitura dei loro servizi, ottenere una licenza meccanica può essere molto più semplice in questo modo: saranno loro a gestire le pratiche burocratiche, a calcolare il tasso di royalty specifico e a riscuotere di conseguenza.

La terza opzione, applicabile ai musicisti statunitensi che consegnano una cover al mercato europeo, consiste nel contattare una Performing Rights Organization (PRO) o una Collective Management Organization (CMO), come SUISA, GEMA o PRS. Sebbene le PRO/CMO siano per lo più associate alle licenze per le esecuzioni pubbliche e alle royalties sulle esecuzioni, esse sono anche, soprattutto nei Paesi europei, spesso responsabili della gestione di altri accordi di licenza musicale per i cantautori, i compositori e gli editori che sono loro membri. Ad esempio, SUISA-PEL, della società collettiva SUISA, è una società di gestione collettiva paneuropea che gestisce i diritti di riproduzione meccanica e di esecuzione nei principali Paesi europei. Una licenza europea multiterritoriale è offerta anche da un altro collettivo per il diritto d'autore, PRS for Music, di proprietà britannica. I cittadini americani possono rivolgersi a loro - per una licenza a livello europeo - o a qualsiasi altra società di gestione collettiva e società di diritti di esecuzione con sede in un altro Paese. Per saperne di più sulle organizzazioni collettive e sulle diverse forme di licenza musicale, consulta la nostra guida alle licenze musicali!

Quanto costa ottenere una licensa per una cover

Come già detto, l'ottenimento di una licenza meccanica non comporta necessariamente il pagamento di una tassa. Ciò che deve essere sempre pagato sono le royalties meccaniche. La loro tariffa dipende in larga misura dal Paese in cui si distribuisce il brano. Ad esempio, se distribuisci la cover negli Stati Uniti e la traccia dura meno di 5 minuti, attualmente dovresti pagare 9,1 centesimi di dollaro ogni volta che il brano viene trasmesso, sia sotto forma di acquisto che gratuitamente. Se la durata è superiore a 5 minuti, si pagherà in base al numero di minuti. Per ogni minuto, dovrai pagare 1,75 centesimi di dollaro.

La distribuzione di una cover su YouTube

Riprodurre la propria cover su YouTube può essere un po' più complicato che venderla come disco fisico o scaricabile digitalmente. Questo perché YouTube è una piattaforma video e per utilizzare una traccia altrui in un progetto audiovisivo o in un'immagine in movimento è necessario ottenere una licenza di sincronizzazione (oltre alla licenza meccanica), anche se si tratta solo di uno slideshow o di una singola immagine fissa accompagnata dalla musica. Anche se può essere piuttosto difficile per un artista indipendente acquisire la licenza necessaria, a dire il vero la maggior parte dei musicisti pubblica le proprie cover su YouTube senza averla.

La piattaforma analizza ogni singolo video caricato attraverso il cosiddetto Content ID per determinare se il video contiene materiale protetto da copyright. In questo modo, YouTube è in grado di stabilire se si possiedono o meno i diritti d'autore del brano e, in caso contrario, appone un segno di "rivendicazione" sul video della cover. In base a ciò, il proprietario del copyright può decidere le azioni successive. Può bloccare il video, limitarne la visione in un determinato paese/territorio, disattivare l'audio o bloccare l'accesso al video su determinate piattaforme o app. Più comunemente, tuttavia, il detentore del copyright consente l'uso dei propri contenuti inserendo annunci pubblicitari sui video contenenti la cover e prendendo parte o tutti i ricavi generati dal clip.

In questo caso, dovrai preparati a non guadagnare nulla dalla pubblicazione di una cover su YouTube. D'altra parte, potrai considerarla come un'ulteriore attività di marketing e di promozione, in grado di generare al contempo un reddito dalla distribuzione del brano di cover alle piattaforme di streaming o dalla vendita in forma fisica e/o digitale.

Registrare e pubblicare una cover su TikTok è diventato di recente un trend importante da seguire, soprattutto come musicista indipendente. L'aspetto positivo di TikTok è che, a differenza di altre piattaforme, non è così rigido e regolamentato in termini di legislazione sull'uso dei contenuti, anche se è comunque soggetto alle leggi e ai regolamenti sul copyright.

Pertanto, se si desidera creare un post su TikTok in cui si esegue una cover e che non abbia uno scopo commerciale, non è necessario acquisire l'autorizzazione del proprietario del copyright per utilizzare legalmente la traccia. Solo i musicisti con sponsorizzazioni a pagamento su TikTok dovrebbero farlo per evitare una violazione della politica sulla proprietà intellettuale della piattaforma. Anche in questo caso, la piattaforma è talmente poco regolamentata che la maggior parte dei musicisti esegue cover di brani per uso commerciale senza licenza. Tuttavia, è bene ricordare che, in caso di violazione del copyright, si rischia la rimozione dei contenuti e, nel peggiore dei casi, la sospensione o la chiusura dell'account per violazioni multiple del copyright.

Come distribuire una cover con iMusician

Hai registrato la tua cover e hai ottenuto la licenza meccanica, tenuto in considerazione i tassi di royalty e di altre questioni legali, quindi ora è finalmente arrivato il momento di distribuire la traccia! Su iMusician forniamo una guida chiara ai musicisti per sapere se hanno effettivamente registrato una cover che possiamo distribuire e forniamo loro informazioni su ciò che ci serve per finalizzarla.

cover-song-imusician-regulations

Per distribuire una cover, è necessario fornire le seguenti informazioni:

  • Il nome dell'editore o degli editori originali del brano.
  • Il nome del/i compositore/i originale/i del brano (può essere diverso dall'esecutore)
  • Il nome del/dei paroliere/i originale/i del brano (può essere diverso dall'esecutore).

Inoltre, contrassegna la tua cover come tale per accelerare la pubblicazione del brano.

Infine, ti sarà richiesto di fornire la licenza meccanica (qualora tu voglia distribuire il brano anche in Nord America). Tieni presente che, anche con la licenza obbligatoria, il titolare del copyright originale si riserva il diritto di richiedere la rimozione di una cover.

Per maggiori informazioni sulla distribuzione delle cover (nonché di modifiche, remix e mashup), consulta le nostre FAQ.

Condividi questa guida su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Loading...