Skip to main content

OFFERTA LIMITATA: Risparmia il 20% sui nostri abbonamenti ANNUALI 🤑

Approfitta Ora
iMusician logo
SPRING SPECIAL
Tutti i blog post

Quando e come chiedere un feedback sulla propria musica e sulla propria carriera?

  • Michele
  • 25 gennaio 2024, giovedì
Condividi questo articolo su
How To Ask For Feedback - iMusician

Di tanto in tanto, gli artisti e le artiste si trovano ad affrontare sfide o avere dubbi sulla qualità del loro lavoro o sul percorso che stanno seguendo. In questi momenti, chiedere un feedback può essere molto utile, in quanto può aiutare a valutare con precisione le proprie capacità, i punti di forza e di debolezza e la qualità del proprio lavoro. Tuttavia, un feedback non utile può distorcere la percezione, confondere o addirittura scoraggiare dal perseguire i propri obiettivi.

Per questo motivo, è fondamentale rivolgersi alle persone giuste e porre le domande giuste quando si cercano informazioni. In questo articolo parleremo di come e a chi chiedere un feedback sulla propria carriera e musica.

Intenzioni e domande

Prima di rivolgerti agli altri, dovresti pensare alle tue intenzioni, perché saranno queste a determinare a chi chiederai un feedback. Alcune intenzioni comuni possono consistere nel capire meglio i propri punti di forza o debolezza, di scoprire cosa si deve migliorare o capire come gli altri percepiscono la propria musica.

Una volta capito cosa si vuole ottenere esattamente con la richiesta di feedback, si può iniziare a pensare a come formulare le domande. In generale, le domande possono essere poste in modo ampio o specifico. Ad esempio, la sensazione che qualcosa suoni "fuori posto" ma che non si riesca a capire cosa sia è una preoccupazione un po' più generale, poiché dipende sia dalle capacità che dai gusti.

Nel frattempo, domandarsi se la qualità del mix (come il rapporto tra i diversi elementi del brano) o l'arrangiamento aggiungano varietà e tensione al brano è fondamentale. Più precisa è la tua richiesta, più facile sarà per gli altri offrire un feedback personalizzato.

Keep in mind that all concerns are valid, and there’s nothing wrong with feeling insecure about the quality of your song. Industry standards are high and difficult to comprehend, so it makes sense for independent artists to feel unsure.

Tieni presente che tutte le preoccupazioni sono valide e non c'è nulla di male nel sentirsi insicuri della qualità del proprio brano. Gli standard del settore sono elevati e difficili da comprendere, quindi è logico che gli artisti e le artiste indipendenti possano avere dei dubbi.

A chi chiedere e a chi no

Dopo aver stabilito le intenzioni e aver capito quali domande porre, il passo successivo è trovare le persone giuste a cui rivolgersi. Nella maggior parte dei casi, ha senso rivolgersi a persone più esperte, perché possono aprirti a nuove conoscenze e informazioni. I musicisti e le musiciste meno esperti/e potrebbero non essere in grado di rispondere in modo accurato alle tue domande - nel peggiore dei casi, potrebbero offrire consigli sbagliati, soprattutto per quanto riguarda le domande altamente tecniche su missaggio, mastering, sound design o teoria musicale.

Questo è particolarmente importante quando si chiede un feedback sulla propria carriera. Anche se amici o familiari di solito hanno buone intenzioni, possono involontariamente scoraggiarti od offrire consigli sbagliati se non comprendono le complessità dell'industria musicale. Poiché la musica è ancora considerata un percorso non tradizionale e instabile, alcuni potrebbero suggerire di concentrarsi principalmente sulla sicurezza e di dedicarsi alla musica solo come progetto secondario.

Se da un lato è estremamente importante avere una stabilità di base in questo periodo caratterizzato dall’aumento del costo della vita e da una crescente concorrenza, dall'altro questa affermazione può scoraggiare fortemente le persone dal prendere rischi calcolati per perseguire i propri sogni. Per questo motivo, è più sensato parlare con professionisti e professioniste del settore e artisti/e esperti/e che possono offrire consigli realistici e costruttivi.

Un'eccezione a questa "regola" si può fare quando vuoi ottenere una visione generale della godibilità del tuo brano. In questo caso, il feedback di persone estranee al settore può essere utile perché meno oggettivo e tecnico. Può anche mostrarti a quali emozioni gli altri associano il tuo brano, il che può riservare grandi sorprese!

Dove trovare persone a cui chiedere consigli

Ora che sai cosa e a chi chiedere, il passo successivo è capire dove trovare persone che possano offrire un feedback costruttivo. Puoi iniziare a contattare le persone della tua rete, tra cui amici e amiche, insegnanti o persone che puoi aver incontrato in qualche evento musicale.

Purtroppo, non tutti hanno accesso diretto alle reti personali. È qui che l'uso di Internet si rivela utile. Puoi iscriverti a forum online, piattaforme come Reddit o la comunità di iMusician, o gruppi su Facebook per entrare in contatto con altri musicisti e musiciste disposti ad aiutarti.

Cerca comunità che siano direttamente collegate al tuo genere e al tuo processo di creazione musicale. Ad esempio, se desideri migliorare il tuo flusso di lavoro con FL Studio, la cosa più sensata è unirsi a un gruppo di persone che lavorano con lo stesso software. Allo stesso modo, se la tua richiesta è legata al mixaggio, unisciti a una comunità di esperti/e di mixaggio piuttosto che a una che consiste in produttori/produttrici musicali in senso lato.

Ma attenzione! Sebbene luoghi come Reddit possano essere utili, sono anche composti da tonnellate di persone che chiedono feedback, persone con poca o nessuna esperienza e comunità inattive. Assicurati di unirti a gruppi attivi pieni di artisti e artiste che prendono il proprio mestiere sul serio come te e sono disposti/e a offrire consigli costruttivi.

Come ricevere ed elaborare il feedback

Sebbene ricevere un feedback accurato da parte di colleghi o colleghe esperti/e sia generalmente utile, non è sempre l'esperienza più piacevole. Qualcuno potrebbe dirti che il tuo mix è troppo impastato e sbilanciato o che tendi ad aggiungere troppi elementi alla traccia, anche se pensavi che tutto fosse a posto.

Quando qualcuno critica il tuo lavoro, devi sempre evitare di metterti sulla difensiva. Un feedback negativo può far male, ma può anche essere una preziosa opportunità per imparare e migliorare. Se senti che il feedback ricevuto non ti convince, valutane la validità e considera il contesto più ampio rispetto al genere, allo stile e agli obiettivi personali.

Per esempio, supponiamo che tu stia praticando uno stile specifico e che qualcuno dica che le tue ultime dieci tracce suonano troppo ripetitive. In questo caso, il feedback potrebbe non essere del tutto utile, dal momento che hai scelto attivamente di attenerti a un unico suono. Tuttavia, se cerchi intenzionalmente di aggiungere più varietà ai tuoi brani, ma non riesci a ottenere i risultati desiderati, potresti chiedere come migliorare questo aspetto.

Conclusione: perché il feedback è importante

Cercare un feedback è un processo intenzionale che richiede una sana dose di auto-riflessione e conversazioni con musicisti e musiciste in grado di offrire consigli costruttivi. Ponendo le domande giuste in spazi adeguati, si può imparare molto su cosa migliorare, come migliorare e come gli altri percepiscono la propria musica.

Non esitare a contattare gli altri. Anche se la loro opinione potrebbe non essere gradita, potrebbe essere esattamente ciò di cui hai bisogno per fare un passo avanti nella tua carriera e migliorare le tue capacità come musicista.

Tutto pronto per pubblicare la tua musica?

Distribuisci la tua musica sulla più ampia selezione di piattaforme di streaming e negozi online a livello globale.

Inizia ora
Share Post:
Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.