Skip to main content

*Novità* Raccogli i pre-save fin da subito con Artist Hub Pro💚

Artist Hub
iMusician logo
Tutte le guide

Come promuovere musica sui social media

Condividi questa guida su
Promuovere musica social media imusician

Nel 2021 si è registrato un aumento medio di 13.5 nuove persone iscritte ai social media al secondo - 48.960 all’ora, 1.175.040 al giorno e oltre 420 milioni all’anno. Al momento 4.62 miliardi di persone utilizzano i social media.

Strategie social media

Non smettiamo mai di sottolineare che per musicisti e musiciste indipendenti creare strategie efficaci sui social media è altrettanto importante quanto creare musica. Una buona strategia dovrebbe definire scopi e obiettivi, delineare tutti i passaggi necessari per raggiungerli ed identificare le metriche giuste per misurarne i progressi.

Di seguito, alcuni punti da tenere a mente durante la creazione di una strategia sui social media:

  • Definire scopi e obiettivi

  • Affermare il proprio brand

  • Determinare il pubblico di destinazione

  • Pianificare la pubblicazione dei contenuti con cadenze specifiche

1. Definire scopi ed obiettivi

Scopi e obiettivi sono alla base di una strategia di successo (e di qualsiasi strategia di marketing in generale). Cosa vuoi ottenere dai tuoi social media?

Vuoi puntare ad un’attività promozionale intensa? Vuoi vendere più biglietti? Vuoi accrescere il numero di ascolti? A prescindere dallo scopo, è importante che i tuoi obiettivi siano SMART: specifici, misurabili, accessibili, rilevanti e a tempo limitato. Tieni presente che più precisi saranno i tuoi obiettivi, più capirai il valore dei tuoi risultati.

Smart imusician

SMART

2. Affermare il proprio brand

Qualunque sia il contenuto che crei e condividi con i/le tuoi/tue seguaci, questo dovrà rispecchiare la tua personalità sia come musicista che come persona. Prima di lavorare al tuo brand, dovresti conoscerti bene come essere umano: dovrai decidere quale tone of voice si presta meglio al tuo progetto, la tua identità visiva, i tuoi valori e ciò che rappresentano per te, il tipo di storia da creare attorno alla tua persona e al modo in cui la racconti.

Tutto questo ti aiuterà ad attirare un pubblico che si relazionerà sia con te che con la tua musica. Il nostro articolo “Come costruire una brand identity come artista” spiega molto bene come funzionano i marchi.

Consiglio: quando si parla di branding, il 90% dei consumatori e delle consumatrici dichiara che l'autenticità gioca un ruolo importante: più ti mostrerai autentico/a, più alto sarà il livello di fedeltà del tuo pubblico.

3. Determinare il pubblico di destinazione

A proposito del pubblico a cui vorrai rivolgerti, è fondamentale sapere chi sono i/le tuoi/tue seguaci, sia quelli/e esistenti che quelli/e desiderati/e. I social media utilizzati dovrebbero fornirti numeri affidabili e approfondimenti sui dati demografici, informazioni su nome, sesso, età, posizione sociale, occupazione, istruzione, hobby, interessi, obiettivi e modelli comportamentali. Questo ti aiuterà ad usare un tone of voice anziché un altro e a creare contenuti appropriati.

Suggerimento: tratta i/le tuoi/tue seguaci come veri/e e propri/e fan della musica! Dai loro un nome, delinea tratti della loro personalità e cerca di descriverli/e accuratamente. Che lingua parlano? Da dove ti ascoltano? Quali generi musicali ascoltano? Raccogli quanti più dettagli possibile!

Audience persona social media imusician

Audience persona per Social Media

4. Pianificare la pubblicazione di contenuti con cadenze specifiche

Coerenza e costanza sono alla base delle strategie social media.

Un programma di pubblicazione assiduo incuriosirà il tuo pubblico tanto da tornare meccanicamente sui tuoi social media per saperne di più sulle novità della tua musica. Un calendario dei contenuti può aiutarti non solo a mantenere una certa perseveranza con la creazione creativa sui social media ma anche ad utilizzare social media specifici a seconda del contenuto stesso.

In generale, puoi dividere i tuoi contenuti in tre categorie: personale, professionale e promozionale. Il contenuto professionale dovrebbe focalizzarsi su foto o video di concerti, servizi fotografici o video musicali, mentre il contenuto promozionale dovrebbe fare leva sul marketing musicale. Puoi anche scegliere tra diverse forme di contenuto - come foto, video, reels, etc. - a seconda dei servizi offerti dai vari social media. Nel 2021, l’85% degli esperti di marketing ha considerato i video brevi la forma di contenuto più efficace in questo senso.

Pianificazione e pubblicazione

Ora che sai quali sono gli obiettivi da raggiungere attraverso i social media, qual è il tuo marchio musicale, il tuo pubblico di riferimento e la tua strategia di programmazione, è il momento di passare alla pianificazione e alla pubblicazione effettiva dei contenuti. Di seguito, alcuni punti chiave da tenere a mente:

1. Qualità o quantità?

Anche se la qualità dei contenuti è sicuramente importante, potresti non preferirla alla quantità. Entrambe ricoprono un ruolo ugualmente rilevante per te e la tua promozione musicale. Tuttavia, mentre tramite la qualità ispirerai fiducia, rappresenterai il tuo marchio e attirerari sempre più seguaci, la quantità è cruciale per l’awareness, la visibilità, la portata e il coinvolgimento del pubblico.

È inoltre importante ricordare che, data la diversità dei singoli social media, potresti dover considerare approcci diversi per ognuno di loro. Mentre la qualità dei contenuti è sicuramente un fattore determinante su Instagram, TikTok valorizza la coerenza e la cura dell’aggiornamento dei contenuti con le ultime hit. Una maggiore quantità di post genera sicuramente più visualizzazioni rispetto a contenuti di alta qualità postati con meno regolarità.

L'obiettivo finale è quello di bilanciare parole, idee creative, immagini e informazioni con una buona coerenza in termini di quantità (non postare troppo, potresti annoiare il tuo pubblico con contenuti inutili).

2. Esplorare diverse piattaforme di social media

Twitter, Instagram, Facebook, TikTok, YouTube etc vantano tantissimi/e utenti attivi/e mensili. Questi/e offrono a te e alla tua musica grande visibilità. Vale quindi la pena passare un po’ di tempo ad esplorare le loro caratteristiche e le loro funzionalità.

È fondamentale scoprire quali piattaforme si adattano meglio alle tue esigenze, concentrati su questo. In questo modo potrai produrre contenuti di qualità che rappresentano il tuo marchio musicale e che risuonano con il tuo pubblico di riferimento. Esistono diversi strumenti di analisi tramite i quali potrai riconsiderare le tue scelte nel tempo.

Plattaforma strategia social media

Social media: quale piattaforma è più adatta alla tua strategia?

3. Cosa sono gli hashtag e come usarli?

Gli hashtag non sono altro che parole precedute dal segno hash (#). Essi hanno la funzione di facilitare la scoperta di nuovi contenuti. Collegano contenuti ad argomenti, temi o eventi conferendo visibilità e accessibilità. In questo modo, seguaci e non, hanno accesso ai contenuti relativi al tuo campo di competenza: la musica e il genere ad essa legata.

Una delle caratteristiche degli hashtag è sicuramente la rilevanza. Non devono essere troppo vaghi nè ambigui ma piuttosto specifici e pertinenti al contenuto pubblicato. Evita hashtag troppo popolari come #followforfollow #followme, #photooftheday, o #instagram. Siti web come Hashtagify.me, RiteKit o Hootsuite possono aiutarti a trovare gli hashtag giusti. Monitora gli hashtag utilizzati per progetti simili ai tuoi e analizza poi il rendimento degli hashtag utilizzati in post precedenti. Una volta stilata una lista di hashtag che funzionano, usa hashtag diversi ma simili nel significato.

Infine, consigliamo di utilizzare i cosiddetti branded hashtag: se la tua band si chiama The Fire Band, l’hashtag associato sarà #thefireband. Con un hashtag unico e personalizzato ti troverai a discutere e conversare con il tuo pubblico, a godere di una promozione passiva e della vendita immediata di merchandising.

Cose da sapere sugli hashtag

Cose da sapere sugli hashtag

4. Strumenti di pianificazione dei contenuti sui social media

Gli strumenti di pianificazione dei contenuti ti serviranno ad assecondare i requisiti dei social media al fine di avere sempre più visibilità, di vantare una certa costanza ed essere al passo con i tempi. Questi strumenti ti permetteranno di ottimizzare ed automatizzare la pubblicazione dei tuoi post. Non dovrai far altro che scegliere la data e l’ora di pubblicazione di un contenuto e rispettare le dimensioni di immagini e video a seconda della piattaforma scelta.

Così facendo avrai anche molto più tempo per creare musica, pensare ad altri contenuti e interagire con il tuo pubblico tramite commenti, reazioni e messaggi.

Ci sono molti strumenti di pianificazione disponibili - Hootsuite, Monday, Buffer, Falcon o Loomly. Hootsuite, Monday e Buffer offrono piani tariffari gratuiti. Hootsuite è di gran lunga lo strumento di pianificazione più popolare con oltre 18 milioni di utenti attivi/e. Offre cinque piani tariffari diversi e ti permette di scegliere e di postare su più di 20 social network.

Strumenti planificazione social media

Strumenti di pianificazione dei contenuti sui social media

Attenzione e coinvolgimento sui social

Attenzione e impegno sui social media giocano un ruolo significativo nel tuo viaggio artistico verso il successo. Non solo garantiscono un’esperienza migliore al tuo pubblico ma forniscono informazioni preziosissime sulle tendenze del momento, sugli approfondimenti del settore, sulle identità artistiche simili a te con cui potresti voler collaborare. Esistono altri fattori che possono aiutarti ulteriormente a migliorare qualitativamente la tua presenza sui social media.

1. “User experience”: semplice e piacevole

In qualsiasi campo, indipendentemente dai contenuti creati, la user experience - quell’insieme di sensazioni che pervade una persona quando utilizza un prodotto o un sistema - dev’essere quanto più semplice possibile. Connettersi con la tua musica dev’essere facile e piacevole. Ed è altrettanto facile spianare la strada al tuo pubblico in tal senso. Puoi farlo creando link alle tue uscite discografiche (su Spotify, Apple Music, Bandcamp, etc), al tuo sito web, o a concerti ed eventi imminenti. Assicurati di rendere accessibili tutte le informazioni che reputi rilevanti.

Inoltre, se hai della merce promozionale da vendere, approfitta delle opzioni di vendita su piattaforme come Instagram, Facebook o Pinterest. Anche se i social media non sono tradizionalmente piattaforme di vendita, si rivelano buone porte d'accesso agli acquisti.

2. Comunica attivamente con i/le tuoi/tue fan

L’interazione con la tua community è determinante. Rispondendo attivamente ai commenti, alle domande, alle condivisioni, ai "mi piace" e ai messaggi diretti, investirai nelle relazioni con i/le tuoi/tue seguaci che, nel tempo, prospereranno.

I social media dovrebbero rappresentare per te uno strumento di comunicazione tramite il quale puoi valorizzare le interazioni e le conversazioni con il tuo pubblico. Questo, infatti, si mostrerà così sempre più curioso verso la tua attività artistica.

3. Obbedisci alle tendenze del momento

È impossibile (e forse anche controproducente per il tuo marchio come musicista) seguirle tutte, ma, per sapere cosa può funzionare e cosa no, le tendenze del momento dovrebbero essere musica per le tue orecchie su base quotidiana.

Tendenze da seguire nel 2022:

  • La continua ascesa di TikTok
  • Reels (video brevi)
  • Streaming sui social media - performance dal vivo o sessioni di domande e risposte
Promuovi musica tiktok

Promuovi musica tiktok

4. Crea gated content

Gated content significa letteralmente “contenuto recintato” o “premium”. Si tratta nello specifico di qualsiasi tipo di contenuto creato e messo a disposizione del tuo pubblico affinché questo compia delle azioni ben precise. Dall’invio di informazioni di contatto, ai follow all’interazione con le tue pagine pre-save.

Tali contenuti possono essere newsletter informative su nuove uscite discografiche o concerti imminenti, con anteprime dei tuoi video musicali o con opuscoli tramite i quali puoi dare accesso anticipato al nuova merce promozionale o sconti per biglietti.

È importante che il contenuto in questione raggiunga il tuo pubblico gratuitamente e che non nasconda alcun costo.

Lo scopo di questi contenuti è quello di creare una sensazione di esclusività e attirare l’attenzione sulla tua musica. Inoltre, grazie al loro utilizzo imparerai sicuramente a comunicare meglio con gli/le amanti della tua musica e a farti venire sempre nuove idee. Le informazioni raccolte possono essere utilizzate per definire il tuo pubblico di destinazione o pianificare campagne ed eventi.

Social media analytics

Al fine di vantare strategie di successo sui social media, oltre che tracciare e raccogliere informazioni è importante analizzare i dati delle singole campagne. L’approfondimento di metriche come visualizzazioni, like e condivisioni, reach (numero di persona che visualizza un contenuto, impressions (numero di volte in cui un contenuto viene visualizzato), e coinvolgimento, ti dirà di più sulla riuscita delle tue attività di marketing.

E soprattutto, come già menzionato, avrai accesso a dati illuminanti sulle persone che ti seguono. Chi sono, da dove ti ascoltano, da dove provengono e quanti anni hanno. Esistono persino metriche che rivelano pattern comportamentali, interessi, obiettivi e utilizzo dei social media.

Tutte queste informazioni determinano il successo della tua strategia sui social media, denotano se il tuo brand e i tuoi valori sono rappresentati bene sulle diverse piattaforme e se sono idonei alle tue attività. Puoi anche scoprire a che ora sarebbe meglio postare durante il giorno e analizzare le attività di persone che fanno musica simile alla tua per prendere spunto.

Ogni social media ha il suo strumento di analisi (Facebook Insights, TikTok PRO Analytics, Instagram Insights, or Twitter Analytics) ma puoi anche ottenere informazioni utili da strumenti di pubblicazione dei contenuti da altri fornitori di dati di marketing come Hootsuite, Buffer Analyze, Sprout Social, HubSpot e Sendible. Di solito questi strumenti hanno dei costi ma se ne trovano anche di gratuiti.

Pubblicità sui social media

Con 4.62 milioni di utenti attivi/e in tutto il mondo, i social media rappresentano incredibili opportunità e prospettive per la pubblicità. Esistono tre tipi di pubblicità.

Puoi optare per i “post organici” che registrano visualizzazioni in maniera, appunto, organica; puoi affidarti alle pubblicità a pagamento o beneficiare del cosiddetto “earned advertising” che non è altro che pubblicità ottenuta tramite commenti, like e condivisioni.

Poiché sta diventando sempre più difficile raggiungere il successo interamente con i post organici, la pubblicità a pagamento può fornire una soluzione efficace a questo problema. Si tratta di un modo veloce e diretto per raggiungere il pubblico che si desidera, puntare a un gruppo completamente nuovo di seguaci o espandere quello esistente. Dato che tutte le piattaforme attuali offrono opportunità di pubblicità, è fondamentale scegliere quelle che si adattano meglio al tuo pubblico di riferimento e che sono adatte al contenuto che crei.

Per fare un esempio, mentre TikTok si rivolge agli adolescenti, Instagram tende ad essere più popolare tra i millennials. Twitter è molto usato da persone che si identificano nel genere maschile tra i 24 e i 35 anni, e Facebook, con il suo alto numero di utenti attivi/e mensili, attira un pubblico più ampio dalle demografie più disparate. Per iniziare, puoi semplicemente pubblicizzare i tuoi contenuti sulle piattaforme su cui i post organici hanno portato a buoni risultati e continuare da lì. Pratiche come il test A/B possono aiutarti ulteriormente a scoprire quali piattaforme o forme di pubblicità (annunci fotografici, annunci su Messenger, annunci IGTV, etc), sono più adatte a te rispetto ad altre.

Esistono molti altri strumenti, oltre agli annunci a pagamento, per promuovere e pubblicizzare i tuoi contenuti e la tua musica sui social media. Puoi pensare, ad esempio, di affidarti alle collaborazioni con altri/e musicisti/e sui social media: interagendo con i/le seguaci di altri artisti/e potrai conquistarne sempre più attraverso i gated content di cui sopra.

Pagato social media

Pubblicità sui social media

Il futuro dei social media

I social media rappresentano chiaramente un fenomeno che ha un enorme impatto sia sugli/sulle utenti casuali sia su personalità pubbliche che sulle aziende, che si è evoluto ad un ritmo incredibile. Con il continuo sviluppo tecnologico, assisteremo sempre più a nuove tendenze.

Studi recenti dicono che possiamo aspettarci che la cosiddetta “tecnologia indossabile”, così come la “realtà aumentata” o “mediata” e la realtà virtuale (il metaverso), giocheranno un ruolo significativo, se non il principale, nello sviluppo dei social media e, nel corso del tempo, renderanno la creazione e la condivisione di contenuti più facile che mai. Per quanto riguarda la musica, le nuove tecnologie potrebbero aprire nuove possibilità ed opportunità legate non solo alla promozione ma anche alla creazione e all’esecuzione della musica.

Condividi questa guida su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...