Skip to main content

OFFERTA LIMITATA: Risparmia il 20% sui nostri abbonamenti ANNUALI 🤑

Approfitta Ora
iMusician logo
SPRING SPECIAL
Tutti i blog post

Come vendere una canzone

  • Martina
  • 19 settembre 2023, martedì
Condividi questo articolo su
How To Sell A Song - iMusician

Anche se inizialmente intendevamo scrivere di come diventare un cantautore o una cantautrice professionista, alla fine abbiamo pensato che un articolo del genere avrebbe coperto molti suggerimenti di cui avevamo già parlato in precedenza (e che ormai siamo sicuri/e che tu conosca), come mettere a frutto il tuo talento, conoscere la teoria musicale di base o costruire connessioni preziose.

Pertanto abbiamo invece deciso di immergerci nel processo vero e proprio di vendita di una canzone. Cosa serve per vendere una traccia? Chi potrebbe essere il tuo potenziale acquirente? Come puoi intonare la tua canzone? Tutto questo lo troverai in questo articolo!

Cosa significa vendere una canzone?

Il concetto di “vendere una canzone” potrebbe essere un po’ fuorviante poiché di solito non include la vendita della canzone stessa. Invece, il termine implica che saranno i tuoi sforzi di scrittura che genereranno entrate. Ciò avverrà assicurandosi un contratto di licenza, un contratto di pubblicazione o lavorando su commissione. In entrambi i casi, tu (nella maggior parte dei casi) rimani in possesso dei diritti di copyright del tuo brano, di cui parleremo più avanti.

Tuttavia, invece di immergerci immediatamente nei vari tipi di accordi, cominciamo dall’inizio del processo di “vendita delle canzoni”. Cosa succede dopo che hai scritto una canzone?

Recording a demo - iMusician

1. Registra una demo

Il modo migliore per dare visibilità ad un tuo brano è registrare una demo, ovvero una registrazione professionale della canzone. L'obiettivo finale di una demo è mostrare il potenziale della tua traccia, delineandone il ritmo, la melodia e la voce e condividendo la tua produzione e le tue idee strumentali.

Anche se questo non significa che la tua traccia debba essere registrata nello stato in cui vorresti vederla pubblicata ed eseguita (con effetti precisi, coretti etc), tutto nella demo deve essere riprodotto bene e meticolosamente. Assicurati che la voce non sia acuta, che il ritmo sia accurato e, soprattutto, che il suono sia di buona qualità.

La buona notizia è che per raggiungere questo obiettivo non è necessario registrare la demo in uno studio di registrazione professionale. Invece, puoi costruirti uno studio del genere a casa. Se questo è il piano, assicurati di consultare i nostri articoli su come allestire uno studio di registrazione casalingo e sulla produzione musicale per principianti con un budget limitato! Entrambi possono darti preziosi consigli su quali attrezzature acquistare, come e dove installarle per costruire lo studio che sogni.

Ora, il copyright musicale è un argomento complicato e, anche se ne tocchiamo appena le fondamenta, vogliamo sottolineare l’importanza di consultare esperti/e di copyright ogni volta che non sei sicuro o sicura di qualcosa. Questo alla fine può aiutarti a evitare malintesi e perdere i soldi che meriti.

Legalmente, nella maggior parte dei paesi, una canzone cade automaticamente sotto la protezione delle leggi locali sul copyright nel momento in cui viene creata e fissata in forma tangibile, come registrazione audio o sotto forma di spartito. Ciò significa che non ci sono requisiti formali da soddisfare e non è necessaria l'iscrizione in un registro ufficiale.

Nella maggior parte dei paesi la registrazione potrebbe non essere nemmeno possibile. Una significativa eccezione alla regola sono gli Stati Uniti, dove registrare la tua canzone presso il Copyright Office statunitense ti fornirà un'ulteriore protezione legale, utile soprattutto in caso di violazione del copyright.

Diritto d'autore sulla registrazione e diritto d'autore sulla stesura di canzoni

Sì, è giusto! In ogni canzone registrata esistono due tipi principali di diritto d'autore: un diritto d'autore sulla registrazione del suono e un diritto d'autore sulla scrittura di canzoni.

Il copyright sulla registrazione del suono, noto anche come copyright del master del suono, protegge la registrazione dell'esecuzione della canzone. Ad esempio, la canzone ‘Make you feel my love' è stato scritto e registrato da Bob Dylan nel 1997. Quella specifica registrazione della canzone è protetta da copyright. La canzone è stata poi interpretata da più artisti, inclusi Billy Joel, Adele, e Boy George.

Ciascuna di queste versioni registrate del brano rientra nella tutela del diritto d'autore, in quanto sono considerate proprietà intellettuali individuali, che utilizzano strumenti diversi e sono eseguite da artisti/artiste diversi/e in studi diversi. Ciò significa che ogni versione del brano ha il suo master recording copyright che, negli Stati Uniti, è registrato presso il US Copyright Office. Il/la titolare del diritto d'autore sulla registrazione del suono è la persona che "crea" la registrazione, che può essere l'esecutore/l’esecutrice, il/la producer o l'etichetta.

Il diritto d'autore sulla composizione di canzoni, noto anche come diritto d'autore sulla composizione, riguarda la protezione della composizione musicale, che comprende la melodia, i testi, le note, gli accordi e i ritmi. Tradizionalmente, il proprietario/la proprietaria iniziale dei diritti di composizione è il/la cantautore/cantautrice. Quindi, una volta che la canzone viene pubblicata, i diritti d'autore sulla composizione vengono solitamente divisi tra l'autore/autrice della canzone e l'editore/editrice, a cui vengono forniti i diritti di pubblicazione. Tuttavia, come già sappiamo, la quantità di diritti e responsabilità dell'editore/editrice dipende in ultima analisi dal contratto stipulato.

3. Registra la tua canzone con un PRO

PRO è l'abbreviazione di organizzazione per i diritti di esecuzione (performance rights organization), un tipo di istituzione il cui scopo principale è raccogliere e distribuire royalties sulle prestazioni per conto di chi ne fa parte. In tutto il mondo, ci sono centinaia di PRO nazionali e internazionali, di cui un totale di 218 appartengono alla CISAC, un organo di governo delle PRO con sede in Francia.

Negli Stati Uniti, i tre PRO principali sono ASCAP (American Society of Composers, Authors, and Publishers), SESAC (Society of European Stage Authors and Composers) e BMI (Broadcast Music, Inc). In generale ogni PRO può presentare funzioni e servizi diversi. È quindi importante effettuare una ricerca approfondita sulle organizzazioni locali per decidere a quale aderire quando sarà il momento. Allo stesso tempo, puoi essere affiliato/a solo con una PRO.

Quando è il momento giusto per entrare a far parte di un PRO?

Come abbiamo già accennato in precedenza, il ruolo principale di ogni PRO è raccogliere e distribuire le royalties sulle performance ogni volta che una canzone viene eseguita pubblicamente, dal vivo o meno. Ciò suggerisce che dovresti registrarti presso il potenziale PRO nel momento in cui sai che la tua canzone andrà su piattaforme di streaming, radio, TV e servizi di musica programmata, o verrà eseguita in luoghi pubblici, inclusi club, hotel, negozi o ristoranti.

Tuttavia, un abbonamento PRO significa molto di più che “semplicemente” ricevere royalties. I PRO di solito offrono vantaggi aggiuntivi che potrebbero essere utili nella tua situazione attuale e di cui puoi usufruire indipendentemente dal fatto che la tua musica sia già uscita o meno. Tali vantaggi includono sconti sui viaggi, sconti su attrezzature musicali, servizi online gratuiti di terze parti e altro ancora.

Oltre a ciò, i PRO sono i luoghi di riferimento per entrare in contatto e stabilire relazioni con persone che potrebbero mostrare interesse per la tua musica e aiutarti a sfondare nel settore musicale.

Cosa aspetti a unirti al tuo PRO locale? Controlla il loro sito web per ulteriori informazioni sui tipi di opportunità di abbonamento, sulle tariffe di iscrizione e sulle condizioni contrattuali. Tieni presente che per diventare membro di una PRO, devi stipulare un contratto con l'istituzione, quindi assicurati di sapere esattamente in cosa ti stai cacciando.

Se c'è qualcosa di cui non hai certezza, non esitare a metterti in contatto con l'ufficio locale della PRO e persino a organizzare un incontro con loro se lo ritieni necessario.

4. Esplora le varie possibilità di monetizzazione

Come abbiamo spiegato all’inizio del nostro articolo, ci sono tre modi essenziali per guadagnare denaro scrivendo canzoni: ottenendo un contratto di licenza, ottenendo un contratto di pubblicazione o lavorando su commissione.

All’inizio, il tuo obiettivo sarà probabilmente quello di vendere la canzone che hai scritto in ogni modo possibile. Tuttavia, conoscere diversi modi per monetizzare può aiutarti a identificare le tue ambizioni future. Inoltre, sapere cosa vuoi ottenere con la composizione delle tue canzoni può anche aiutarti a capire il pubblico giusto a cui proporle.

Un accordo di licenza

Un accordo di licenza, noto anche come licenza di sincronizzazione (sincronizzazione), garantisce il permesso ad altri di utilizzare la tua canzone in vari contesti, come film, programmi TV, spot pubblicitari, videogiochi, video di YouTube, ecc. In cambio della licenza, il licenziatario paga una cosiddetta tariffa di sincronizzazione (le cosiddette royalties di sincronizzazione), il che significa che ti verrà pagata una determinata somma in anticipo.

Inoltre, a seconda dell'accordo, ogni volta che il brano viene eseguito pubblicamente (alla radio, al ristorante, in un teatro, su piattaforme di streaming, ecc.) potresti anche generare le cosiddette performance royalties. Tali royalties vengono poi ripartite nel tempo a seconda della frequenza con cui è stata riprodotta la canzone.

Un contratto editoriale

Mentre un accordo di licenza è abbastanza semplice, con gli accordi di pubblicazione diventa un po’ più complicato. A differenza di un accordo di licenza, che riguarda una traccia che è già stata scritta, un accordo di pubblicazione riguarda comunemente canzoni che devono ancora essere scritte secondo il contratto specificato.

Ottenere un contratto di pubblicazione è piuttosto difficile all'inizio. Per questo, di solito devi essere affermato/a nella tua carriera come cantautore/cantautrice o artista discografico/a e avere abbastanza esperienza da mostrare nel tuo portfolio.

Oltre a ciò bisogna tenere presente che la maggior parte delle case editrici oggigiorno appartengono alle major, come Universal Music Group, Sony Music Group, e Warner Music Group, che spesso rappresentano alcuni degli artisti e delle artiste di maggior successo commerciale. Puoi immaginare che la concorrenza per chi cerca di ottenere un accordo sia piuttosto feroce.

Generalmente, un contratto di pubblicazione trasferisce una certa parte del tuo diritto d'autore all'editore/editrice, consentendo loro di ottenere il controllo sull'uso della composizione: può inviare la canzone ad artisti ed artiste, concederla in licenza, cercare opportunità di sincronizzazione etc. Il lavoro che l'editore/editrice svolgerà per conto tuo dipende dalla tipologia del contratto. In totale, ci sono tre tipi di accordi editoriali: pubblicazione completa; co-pubblicazione e accordi amministrativi.

In breve, un contratto di pubblicazione completo garantisce all’editore il 100% dei diritti del/della cantautore/cantautrice (tradizionalmente per tutta la vita) sul materiale che creerà durante la durata del contratto. In cambio, l'editore/editrice eseguirà servizi a tutto tondo per conto suo, promuovendo il materiale pubblicato, presentando l'artista in tutto il settore gestendone il catalogo etc.

Come suggerisce già il nome, un accordo di co-pubblicazione prevede che sia l'editore/editrice che il/la cantautore/cantautrice collaborino alla pubblicazione della composizione. Ciò consente in definitiva di generare maggiori entrate, ottenendo la metà della quota della canzone e la metà della quota dell’editore/editrice (pari al 75% delle royalties).

Ultimo ma non meno importante, in base a un accordo editoriale amministrativo, l’editore/editrice ha un solo ruolo, ovvero raccogliere e verificare le royalties per conto di un/una cantautore/cantautrice. In questo caso, il/la cantautore/cantautrice mantiene il pieno controllo dei diritti d’autore, pagando all’editore/editrice circa il 10-25% della quota sotto forma di una cosiddetta “tassa di amministrazione”. Questo è il motivo per cui gli accordi amministrativi sono all'ordine del giorno per cantautori e cantautrici affermati/e e di successo commerciale.

A music contract - iMusician

Lavora su commissione

Si potrebbe sostenere che il lavoro su commissione assomiglia molto all'atto di vendere la tua canzone. Tuttavia, invece di vendere una canzone esistente, si tratta di creare una traccia su misura per uno scopo particolare. Il lavoro su commissione è in definitiva un contratto in base al quale un/una cantautore/cantautrice compone un'opera musicale - un'intera canzone, una melodia o un testo - appositamente per l'uso da parte di qualcun altro.

Si tratta spesso di musica prodotta per spot televisivi, film, serie, videogiochi o siti web. Tuttavia, un/una cantautore/cantautrice può anche essere assunto/a per scrivere una composizione per altri/e artisti/e.

In cambio del proprio lavoro, al/alla cantautore/cantautrice viene solitamente pagato solo un compenso anticipato una tantum, il che significa che non ha diritto a pagamenti aggiuntivi tipo le royalties, oltre a quanto concordato nel contratto. Inoltre, non mantiene la proprietà della canzone che ha scritto. È invece il/la committente dell’opera a esserne considerato/a l’autore/autrice legale.

Il fatto che il/la cantautore/cantautrice sia pubblicamente accreditato/a o meno dipende dal contratto. In caso contrario, la persona che scrive la canzone può essere considerata un ghostwriter, ovvero qualcuno il cui lavoro è attribuito a qualcun altro.

Sappiamo cosa potresti pensare: questo non è etico o deve essere illegale. Tuttavia, la realtà è che secondo la legge sul copyright negli Stati Uniti e in molti altri paesi, tali accordi e pratiche sono consentiti e considerati legali purché i termini siano comunicati e approvati dalla persona assunta in un contratto scritto.

È quindi fondamentale leggere e comprendere sempre attentamente il contratto che ti viene presentato prima di firmarlo! E se desideri saperne di più sul lavoro dei/delle ghostwriter, consulta il nostro articolo sul ghostwriting!

5. Proponi la tua canzone

La tua demo è pronta, ti sei registrato/a con successo ad un PRO e ora sei pronto/a per presentare la tua canzone. Di seguito troverai alcune delle figure chiave del mondo della musica che potrebbero essere interessate alla tua traccia, insieme ad approcci efficaci per presentarla.

Artisti ed artiste della registrazione

Collaborare con cantautori e cantautrici di talento è una pratica comune sia per i musicisti e le musiciste che hanno un contratto con un’etichetta che per quelli/e indipendenti. Tuttavia, proporre le tue canzoni ad altri artisti/e potrebbe essere più difficile di quanto pensi.

I musicisti e le musiciste più affermati/e hanno implementato politiche rigorose contro l'essere avvicinati/e direttamente da qualcuno senza un contratto di pubblicazione o una relazione consolidata. Questo serve principalmente per evitare una quantità eccessiva di contributi che altrimenti riceverebbero e per prevenire potenziali azioni legali da parte di persone che potrebbero affermare che la loro musica è stata loro rubata. Ciò suggerisce quindi che solo con un contratto di pubblicazione potresti essere in grado di proporre la tua canzone ad artisti/e più grandi.

Raggiungere e lavorare con artisti ed artiste emergenti potrebbe essere più semplice dal punto di vista creativo (è probabile che, con loro, tu riesca ad esprimere il tuo punto di vista con più facilità). Anche in questo caso, però, non bisogna mai essere troppo invadenti. Se non sembrano mostrare interesse per la tua canzone, passa semplicemente oltre.

Cercare di convincere qualcuno ad apprezzare la tua canzone quando, in realtà, non lo fa, potrebbe risultare controproducente. Per prima cosa, perderai parte del tuo tempo prezioso e, in secondo luogo, potresti sembrare scortese, fastidioso/a e invadente e, se la comunicazione tra di voi dovesse essere resa pubblica, potrebbe danneggiare la tua reputazione

Selling a song - iMusician

Editori/editrici musicali

La ricerca di cantautori e cantautrici di talento è una parte importante del lavoro degli/delle editori/editrici. Tuttavia, proprio come gli artisti ed artiste, gli/le editori/editrici non sempre accettano proposte non richieste. Questo è il momento in cui il networking può rivelarsi incredibilmente utile, con riferimenti e consigli di altri professionisti della musica che aumentano le tue possibilità di pubblicare la tua canzone.

È anche importante tenere presente che la maggior parte degli/delle editori/editrici si interesserà a te solo finché avrai un portfolio o un track record da mostrare. Questo perché non solo partecipano alla pubblicazione della musica di qualcun altro, ma investono anche per far decollare e progredire la carriera di un individuo. Pertanto, devono sapere che vale la pena investire, cosa difficile da stimare con una sola canzone.

Per avere una possibilità con gli/le editori/editrici, devi concentrarti sul networking e sulla costruzione di rapporti con altri/e professionisti/e della musica - come co-autori/-autrici, coach e mentori - e lavorare attivamente sulla tua arte, aggiungendo canzoni sempre migliori al tuo catalogo.

Agenzie di licenza, librerie musicali o agenti di sincronizzazione e supervisor musicali

Se il tuo obiettivo è garantire un contratto di licenza, allora le agenzie di licenza, le librerie musicali o gli agenti di sincronizzazione specializzati sono quello che ti serve.

Una cosa fondamentale da tenere a mente è che la licenza di sincronizzazione richiede l'autorizzazione di tutti i titolari e le titolari dei diritti, ovvero quelli/e del diritto d'autore sulla composizione del brano (cantautore/cantautrice e/o editore/editrici) nonché il/la proprietario/a del diritto d'autore sulla registrazione audio (artista/interprete/etichetta). È quindi essenziale che tu abbia il controllo di entrambi i diritti d'autore o che tu abbia il permesso di concedere in licenza la canzone a chi detiene i diritti d'autore (ad esempio co-autori/-autrici).

Sebbene collocare la tua musica attraverso queste società sia generalmente più semplice che ottenere un contratto di pubblicazione, potrebbe comunque rivelarsi utile entrare in contatto con qualcuno che possa fornirti una lettera di referenze. Anche avere un ampio track record non farà male.

Il bello dei posizionamenti sincronizzati è che di solito non sono esclusivi, il che significa che puoi concedere in licenza la traccia a varie entità contemporaneamente. Tradizionalmente, è necessario sottoporsi a un processo di presentazione e verifica per ottenere la licenza per la propria canzone.

Assicurati di accettare i termini e le condizioni del contratto di licenza prima di firmare il contratto vincolante. Tieni presente che alcune agenzie e biblioteche musicali potrebbero volere una divisione 50/50 del tuo copyright. Accettare tali condizioni può avere conseguenze negative a lungo termine, soprattutto se il tuo obiettivo è quello di assicurarti un contratto editoriale un giorno.

Conclusione

Far sì che il mondo assapori i frutti della tua creatività nello scrivere canzoni potrebbe essere un processo lungo ma appagante. Una parte essenziale è cercare di rimanere pazienti e non lasciarsi scoraggiare da possibili ostacoli sulla strada. Inoltre, se diventare un cantautore o una cantautrice professionista è il tuo sogno più grande, non c’è cosa più importante da fare che costruire continuamente il tuo track record. Solo così potrai mettere in mostra le tue capacità, esperienza e passione per il mestiere.

Se stai cercando modi per migliorare il tuo modo di scrivere canzoni, consulta i nostri articoli su come scrivere una traccia memorabile e ulteriori suggerimenti per compositori e cantautori.

Tutto pronto per pubblicare la tua musica?

Distribuisci la tua musica sulla più ampia selezione di piattaforme di streaming e negozi online a livello globale.

Inizia ora
Share Post:
Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.