Skip to main content

Frenesia di fine anno! Risparmia fino al 50% 💸

Scopri di più
iMusician logo
Tutti i blog post

12 suggerimenti per creare il videoclip perfetto

music video diy

di Luis Interior (Revista Don)

Ci troviamo nell'era il cui lo "schermo" regna sovrano. E questo lo rende uno dei tanti fantastici strumenti a disposizione per la promozione musicale. Abbiamo chiesto a Enrique Torralbo, vincitore del Miglior Videoclip del 2015 per "Cuarteles de Invierno", dei Vetusta Morla, di condividere i suoi segreti con i direttori creativi e le band per ottenere un video musicale di successo.

I Vetusta Morla, una delle band di maggior successo in Spagna, hanno lavorato con Enrique Torralbo per creare qualcosa di grandioso, un mix distintivo e sperimentale di video e testo. "Cuarteles de Invierno", considerato il miglior videoclip del 2015 in Spagna, è stato anche uno dei primi video clip interattivi. Questo nuovo formato è stato denominato "magasingle", un immaginario completamente nuovo che unisce le riviste e i singoli in un'esperienza unica e costante per il consumo sul telefono, il tablet e il pc. L'idea era quella di adattare il contenuto audiovisivo all'interazione pratica, mostrata sul web in siti come YouTube, attraverso la televisione o su un dispositivo mobile.

Ciò ha dato origine ad una generazione completamente nuova di video clip per le canzoni, Llévame muy lejos di Amaral, Kitsuné, di Toundra; oppure il nuovo esperimento audiovisivo Pompeya dei Rufus T. Firefly, per citarne alcuni.

Abbiamo chiesto a Enrique Torralbo di condividere con iMusician alcuni suggerimenti per i registi e le band che hanno intenzione di iniziare il proprio viaggio nella produzione di video musicali. Sì, la direzione creativa può essere un'esperienza fantastica - ma solo se segui questi 12 suggerimenti.

1. Il video è sempre al servizio della canzone - non viceversa

Il video clip è uno strumento promozionale e dovrebbe essere al servizio della canzone o accrescerne in qualche modo il potenziale. La canzone dovrebbe ispirare la narrazione del video musicale, non viceversa. L'obiettivo del video è di essere di supporto alla canzone, portandola alla vita attraverso la visualizzazione, proiettando una certa immagine della canzone e dell'artista.

2. Sfrutta la tua creatività

:Il mondo dei video clip si basa su un'esperienza che unisce tecniche proprie sia del settore audio che del settore video. Questo mix garantisce maggior libertà e creatività. Tieni a mente il primo suggerimento mentre spingi al limite i confini creativi del video.

3. Sii originale

Tutti noi amiamo i video musicali di Michel Gondry, Spike Jonze o Chris Cunningham, ma siccome loro hanno già fatto tutto il possibile, rimani fedele alle tue idee. Dai forma alla tua originalità e crea un tuo stile di ripresa.

4. Stai alla larga dalle mode

Anche se potrebbe costarti di più trovare dei progetti o delle idee, le tue idee saranno più solide e funzioneranno meglio nel lungo periodo. Per quanto sia di moda usare una telecamera drone, lo slow motion e gli effetti in polvere colorata, se questi elementi non si adattano alla tua idea, non includerli. Rimani fedele al tuo stile generale e alle tue idee. Di moda o meno, se qualcosa non funziona semplicemente non funziona.

5. Non tutto è adatto ad un video clip

Questa mia opinione andrà contro quella di molti, ma, ehi, per essere un direttore musicale di successo, devi andare contro l'opinione comune. Per quanto il mezzo dia spazio a libertà e creatività, ci sono comunque dei limiti. Se finisci con l'ammassare un mucchio di tecniche che non si adattano le une alle altre, allora il risultato che otterrai è - perdona il francesismo - un video di merda. Fai i conti con la realtà e usa solo quello che ha senso usare.

6. Reinventati continuamente

Hai bisogno di avere materiale a sufficienza per riempire la durata della canzone. È una cosa ovvia, ma vale la pena ricordarla. Spesso basiamo i video musicali su un'idea interessante o su una serie di immagini significative, ma non è abbastanza. Queste idee e queste immagini hanno bisogno di movimento, hanno bisogno di una storia, hanno bisogno di una progressione. Senza tutto questo, spesso, i video musicali si affidano al "vale tutto". Improvvisamente, elementi casuali e privi di significato riempiono il video ed è difficile trovare un senso o un filo conduttore nella mischia.

Per questo motivo ti do un consiglio: se non hai intenzione di scrivere un bozzetto, inserisci la canzone in un programma di editing. Fai uno schizzo approssimativo delle posizioni o delle idee di ciò che si vedrà in ogni frame. In questo modo saprai esattamente di quale e quanto materiale hai bisogno e, se ci pensi per tempo, ne avrai una buona quantità.

7. Adatta il tuo budget

E traine profitto, ma non usare mai il budget come scusa per non essere riuscito a fare ciò che volevi. Di solito il budget è molto basso, quindi preparati ad essere creativo se vuoi realizzare qualcosa che sia il più interessante possibile. Se non hai soldi è ovvio che sarai leggermente limitato nelle tue intenzioni. Ma questo non vuol dire che il tuo prodotto finale debba essere uno schifo o risultare spazzatura.

8. Non dimenticarti di portare delle casse potenti

I musicisti devono essere in grado di sentire bene la canzone (se la band suona nel video clip). Se c'è una batteria, il suo suono potrebbe superare quello dei microfoni. Usa qualcosa per smorzare la batteria.

9. Il cantante deve cantare davvero

Cantare invece che affidarsi al lipsync permette alla band di mantenere il ritmo e seguire la batteria. Per smorzare il suono della batteria, metti del nastro adesivo sotto i piatti e attutisci il suono della grancassa. Lascia andare le corde del basso e delle chitarre: in questo modo vibrano di più e sono più cedevoli.

10. Modifica la canzone e usa un cronometro

O qualunque cosa sia in grado di stabilire il ritmo prima dell'inizio del playback. In questo modo la band partirà dal principio. Se perdi i primi secondi non sarai in grado di usarli in seguito.

11. Pensa a YouTube

Ricorda che oggi i video clip vengono visualizzati principalmente su YouTube, non in televisione. Questo vuol dire due cose: da un lato che la lunghezza del video è rilevante. Puoi includere un'introduzione e i credit se sono parte integrante della storia o dello stile. Ma non fare l'errore di superare i cinque minuti di video perché il tempo è un ostacolo per l'utente. Un altro aspetto di YouTube è che il playback parte automaticamente quando il video carica, proprio all'inizio. Questo significa che il tuo materiale migliore, più accattivante e succoso deve essere offerto agli utenti all'inizio. Ciò catturerà la loro attenzione e li attrarrà. In caso contrario, perderai la loro attenzione. La verità è che la soglia di attenzione delle persone si è fortemente ridotta, quindi se il video non li interessa è un guaio e rischi di perdere visualizzazioni.

12. Non sottovalutare la messa in onda in TV

E non dimenticare che devi fare anche una versione per la TV. Certo, YouTube è dove riceverai il maggior numero di visualizzazioni, ma la televisione è ancora oggi un fantastico mezzo di promozione. Ehi, è l'era dello "schermo", giusto? E con questo mi riferisco a tutti gli schermi.

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...