Skip to main content

*Novità* Raccogli i pre-save fin da subito con Artist Hub Pro💚

Artist Hub
iMusician logo
Tutti i blog post

L'importanza dei dati per i musicisti

Condividi questo articolo su
Equalizer1600

Dati alla mano, gli artisti possono pianificare i loro concerti, accrescere pubblico e vendite, imparare a soddisfare chi li segue. Tanto per cominciare: dove si trovano questi dati? E come puoi usarli per lanciare la tua carriera? In rete basta saper cercare e troverai moltissimi strumenti, in gran parte gratuiti, attraverso i quali dare un significato ai numeri che ricaverai da essi.

Dove trovarli?

Spotify ha lanciato la sua dashboard Fan Insights l'anno scorso; al momento è in beta, ma se sei un artista o un manager puoi richiedere l'early access qui . E' gratuito (e lo sarà sempre) e tiene conto giornaliero e mensile dei suoi ascoltatori, perlopiù fan che ascoltano la musica di un artista in streaming; fa inoltre distinzione tra le modalità di ascolto (tramite playlist o via radio, o ancora sulla base di una raccolta personale o sulla pagina di un artista), le fonti  - cosa che può essere usata per capire se vengono reindirizzati verso una pagina Spotify tramite il link di un sito -,  le fasce di genere e di età; individua infine quali altri artisti vengono ascoltati e quali canzoni sono più amate.

Per chi usa SoundCloud, la versione gratuita mette a disposizione statistiche di base stilate attraverso il conteggio di passaggi, post, commenti e download. Accedendo alla versione Pro, con £ 3.99 al mese potrai avere statistiche dettagliate sui super fan e i passaggi per città e Paese. L'opzione Pro Unlimited, a £ 8 al mese, fornisce cifre dettagliate sui passaggi per città, per esempio; mette inoltre a disposizione una pagina personale, la app e il sito di SoundCloud. YouTube è un'altra piattaforma che permette un uso gratuito della sua dashboard. Next Big Sound invece fornisce una panoramica delle statistiche analizzando più fonti, come fanno Cyfe e Google Analytics.

Come usarli?

Ancora prima di cominciare, è fondamentale definire cosa vuoi sapere dai dati che andrai a maneggiare.Vuoi aumentare i fan? Vendere album e biglietti? O gestire gli stream? Avere suggerimenti su quali città aggiungere alle tue tournée? Sapere quale traccia del tuo album è la più popolare? O su quale piattaforma è meglio concentrare i tuoi sforzi di marketing? Per aumentare il tuo bacino di utenza, ad esempio, dovrai individuare dove non sei popolare. Totalizzi moltissimi passaggi su SoundCloud ma pochi su Spotify? Allora forse è il momento di aggiornare il tuo profilo pubblico e di riorganizzare le playlist: potrai così attirare i fan dalle pagine del tuo sito, da Twitter e da Facebook. I  dati derivanti dalla pubblicità generata attraverso i click possono dirti se i tuoi fan aspettano che le tue canzoni escano in digitale o se invece preferiscono acquistare l'album fisico. Sapendo come amano consumare la tua musica saprai  anche quanto e come investire per dirigerli verso un particolare formato: è stupido spendere soldi per realizzare un cd se sei seguito perlopiù in streaming; se al contrario hai più successo con l'album fisico, evitare di trasmetterlo in streaming nel periodo immediatamente a ridosso del lancio ti permetterà di guidarne le vendite.

Conoscere il bacino di età e di genere può essere d'aiuto per attuare scelte di merchandising come stampare la giusta quantità di magliette da donna e da uomo. E sapere in quali playlist compaiono consente agli artisti di lavorare assieme ai curatori per aumentare la possibilità che altre canzoni vengano aggiunte, così come permette di sapere quali trainano lo stream (non per forza quelle con più follower). Per quanto riguarda i concerti, noti un picco nelle vendite, negli stream o nelle ricerche di Shazam in alcune città? Allora perché non prenotarle per il prossimo concerto o anche solo visitarle nel prossimo tour (le cui date potrebbero seguire lo stesso itinerario)? In questo modo sfrutteresti al massimo la popolarità già raggiunta.

Oppure: sei un nuovo artista con un'uscita imminente e sai che in quella città non sei conosciuto? Potresti fare promozione assicurandoti la presenza sui social (o musical) network che sai più popolari su quella piazza, parlando con i media locali e magari ingaggiando una band del posto per fare da supporto al tuo concerto.

Attenzione:

Se i dati possono fare molto, è bene ricordare che non possono certo creare una genuina connessione tra artista e fan (/en/blog/how-to-promote-your-music). I 1975 hanno recentemente raggiunto con il loro ultimo album la prima posizione in classifica negli Stati Uniti e nel Regno Unito; se i dati hanno sicuramente veicolato le decisioni rispetto alla distribuzione, al marketing e alla promozione dell'album e del tour, è indubbio che il vero, decisivo fattore del loro successo è stato il pubblico più affezionato, con cui hanno stabilito negli anni una vicinanza sempre più stretta.

Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...