Skip to main content

Prova ora Artist Page gratuitamente! 💅

Scopri di più qui
iMusician logo
Tutti i blog post

Produzione di video musicali per artisti/e indipendenti

  • Michele
  • 04 gennaio 2024, giovedì
Condividi questo articolo su
Music Video Production imusician

I video musicali offrono l'opportunità di ampliare sia la propria visibilità che l’audience. Le piattaforme social hanno reso i video più importanti che mai grazie alla collaborazione tra artisti/e e registi/e per la creazione di effetti visivi accattivanti.
Sono anche un ottimo modo per mostrare creatività e immaginazione al di là della musica e sono molto di più di un semplice strumento di promozione. In questo articolo, vogliamo discutere di come realizzare un video musicale con un budget limitato.

I video musicali nel passato

I video musicali esistono da molto tempo. Secondo History.com, il primo video musicale fu girato nello studio di Thomas Edison nel 1895. Fu prodotto per il kinetoscopio, un dispositivo progettato per guardare film attraverso un pertugio.

Col passare del tempo, i progressi tecnologici hanno permesso la produzione di video sempre più sofisticati e intricati, trasformandoli in un mezzo aggiuntivo per l'espressione artistica e la promozione musicale. Band come i Beatles iniziarono a utilizzare regolarmente questo nuovo medium, pubblicando il loro primo video musicale come parte del film "Help!" nel 1965.

Please accept marketing cookies to view this content.

I video musicali hanno una lunga storia che varia da paese a paese, ma sono spesso associati a MTV. La rete televisiva via cavo è stata lanciata nell'agosto 1981 e divenne rapidamente popolare negli Stati Uniti e oltre. Contribuì in modo significativo alla crescita delle carriere di molti/e artisti/e, tra cui Nirvana, Madonna, Prince e Michael Jackson. Gli ultimi due giocarono un ruolo cruciale nel portare più black artists su MTV, canale che per lungo tempo non li includeva o prioritizzava.
Dato curioso: La prima canzone trasmessa su MTV fu "Video Killed the Radio Star" dei Buggles.

Please accept marketing cookies to view this content.

I video musicali oggi

Infine, MTV decise di dare meno importanza ai video musicali e iniziò a trasmettere più programmi dedicati alle celebrità e format come i reality show. Tuttavia, grazie all'accesso sempre più diffuso a internet a livello mondiale, i video musicali trovarono una nuova casa su piattaforme come YouTube o Vimeo. Servizi come VEVO hanno ulteriormente consolidato la pubblicazione di video musicali online, rendendo internet il luogo principale per i video.

I video musicali sono diventati anche più accessibili dal punto di vista della produzione, con telecamere sempre più piccole e convenienti e aziende come Adobe che offrono software di post-produzione e animazione di alta qualità a un costo mensile più o meno gestibile.

"Stupid Love" di Lady Gaga è stato girato interamente con l'iPhone 11 Pro.

Please accept marketing cookies to view this content.

Tuttavia, questo non significa che produrre un video unico e distintivo sia un processo facile. Grandi e ricchi studi cinematografici ed etichette discografiche con vaste reti e direttori/direttrici creativi/e possono facilmente creare visuals straordinari di alta qualità, stabilendo così nuovi standard per ciò che è considerato "buono" rispetto a "medio". Come artista indipendente, questo non dovrebbe scoraggiarti dal tentare: con una buona pianificazione, una strategia precisa e qualche attività di network, anche tu puoi creare visuals straordinari.

Guida alla la creazione di un video musicale

Sviluppo di un concetto e scelta del genere del video

Il primo passo nel processo di produzione del tuo video è da muoversi nello sviluppo di un concetto che rifletta il suono, l'energia e il messaggio della tua canzone. Questo inizia con la decisione sul tipo di videoclip musicale che desideri realizzare, poiché ci sono molti formati diversi tra cui puoi scegliere. Alcuni esempi sono:

Diversi formati comportano vari costi e si adattano a contesti diversi. Per questo motivo, devi decidere cosa vuoi mostrare e comunicare, quali emozioni vuoi suscitare, che atmosfera vuoi creare e per quale motivo.

Keyvan di iMusician spiega: "Cerca sempre di pensare un passo avanti e includi il maggior numero possibile di dettagli nella tua preparazione. Più dettagli includi, meno compromessi dovrai trovare durante la scelta del concept durante le riprese. In questo modo, puoi realizzare il miglior videoclip musicale possibile."

Alcune domande che possono aiutare nella fase di sviluppo:

  • Qual è il messaggio centrale della tua canzone e come può essere visualizzato?

  • Vuoi comunicare un'emozione, una storia o uno stile di vita, o preferisci che sia decontestualizzato e indipendente dai testi e dal suono?

  • Vuoi essere tu il/la protagonista e il focus principale?

  • Vuoi che il tuo video sia divertente o serio, colorato o acromatico, vivace e frenetico o calmo, complesso ed eccentrico o semplice e tradizionale?

  • Il video esiste esclusivamente per scopi di marketing e branding, o lo vedi come un progetto divertente che ti permette di esprimerti creativamente?

Rispondere a queste e a domande simili ti aiuterà a determinare ulteriori aspetti come gli oggetti di scena, le location, gli abiti e i costumi. Ti aiuterà anche a capire se la tua idea è realistica in relazione al tuo budget.

Budget: Quanto denaro puoi spendere?

Come artisti/e indipendenti, non possiamo sempre permetterci di lavorare con produttori/produttrici video esperti/e e con le migliori attrezzature. Per questo motivo, dovresti decidere quanto denaro sei disposto/a a spendere per il tuo progetto. Alcuni dei costi più basilari per un videoclip musicale possono (ma non necessariamente devono) includere:

  • Affitto della location e ottenimento di un permesso d'uso
  • Noleggio di attrezzature, comprese telecamere, softbox e fonti luminose
  • Assunzione di personale addetto alle telecamere e all’editing
  • Assunzione di persone addette alla produzione, alla regia e/o motion designer (opzionale)
  • Noleggio o acquisto di oggetti di scena, abiti e costumi (opzionale)
  • Assunzione di uno/a stilista, esperti/e di trucco e attori/attrici (opzionale)

Chi ti occorrerà in aiuto e quanto potrai fare da solo/a dipende fortemente dal tuoconcept. Ricorda che un budget limitato non deve necessariamente limitare la tua creatività, purché tu cerchi soluzioni per superare gli ostacoli che incontri.

Scegliere le giuste location, oggetti di scena e abbigliamento

Successivamente, determina quali location si adattano al tuo concept e come desideri presentarti nel video. Alcune idee di base includono sale da concerto, club, location all'aperto come parchi, foreste o prati, studi, negozi o altri luoghi interessanti nella tua città. Il luogo dovrebbe riflettere le emozioni che desideri comunicare e l'atmosfera che vuoi creare. Se miri a sviluppare contrasti intenzionalmente, puoi anche scegliere location che sembrano casuali e appositamente inadatte.

Ricorda che potresti aver bisogno dell'autorizzazione del comune della tua città e di chi gestisce delle location. Se non sei sicuro/a di aver bisogno di permessi, chiedi. In alternativa, puoi utilizzare uno sfondo verde che offre opportunità illimitate in post-produzione.

Per quanto riguarda gli abiti, dovresti scegliere vestiti che risuonino con il tuo concept e riflettano il tuo brand artistico e la tua immagine. Puoi mantenerlo semplice o osare e lavorare con costumi. Tieni presente che le culture non sono costumi, quindi assicurati di fare ricerca e riflettere prima di decidere cosa indossare.


Infine, non sentirti di dover seguire standard e modelli già stabiliti legati al genere se non ne hai voglia. I video rock e metal non devono necessariamente svolgersi in luoghi bui, e il tuo stile non deve corrispondere agli archetipi comuni. Rompere gli standard può aiutarti a distinguerti e divertirti di più, purché sia autentico e genuino.

Trova le persone giuste con cui collaborare

Come artista indipendente, devi trovare le persone giuste con cui lavorare. Prima di contattare le persone, considera le tue competenze per decidere cosa puoi fare autonomamente. Una volta valutate le tue abilità, dovrai trovare persone che possano aiutarti con ciò che non puoi fare da solo/a, come operatori e operatrici di telecamere, esperti/e di illuminazione, animatori/animatrici, qualcuno che si occupi della post-produzione, attori e attrici, modelli/e o ballerini/e.

Puoi trovare freelance su siti come Craigslist, CrewUnited, Fiverr e gruppi locali su Facebook o assumere qualcuno tramite un'azienda o un'agenzia. Se vivi in una città, puoi chiedere alle scuole locali, poiché gli studenti e le studentesse di cinema e recitazione spesso hanno bisogno di persone con cui lavorare per ampliare i loro portfolio. Assicurati di utilizzare anche la tua rete: la creazione di una storia su Instagram può aiutare significativamente.

La ripresa del video: prima, durante e dopo

Una volta pianificato tutto, tu e la troupe (compreso l'editore/editrice) dovreste idealmente recarvi sul luogo per familiarizzare con lo spazio e fare delle prove. Successivamente, dovrai gestire il trasporto dell'attrezzatura da e verso la location e organizzare il catering per la troupe.

Durante le riprese, affinché il video risulti più autentico, piuttosto che suonare in playback, ti consigliamo di eseguire la tua canzone dal vivo. Assicurati inoltre che la troupe controlli le luci durante la ripresa.

Successivamente, dovrai smontare l'attrezzatura e controllare la location: assicurati che sia pulita e chiusa a chiave e che non ti sia dimenticato/e nulla di importante. Se hai preso in prestito l'attrezzatura, ricordati di restituirla prima della scadenza di un eventuale contratto.

Conclusione: videoclip musicali per artisti/e indipendenti

Creare un videoclip musicale è un processo strategico che inizia con la pianificazione del budget e termina con la pubblicazione e la promozione. Sebbene possa essere stressante, la cosa più importante è divertirsi, quindi assicurati di non lasciare che gli standard dell'industria e l'aspetto commerciale di un videoclip limitino la tua creatività.

Una volta che il tuo video è pronto per essere pubblicato, puoi iniziare a pensare a come promuoverlo. Abbiamo pubblicato molti articoli su come autopromuoversi come artista indipendente, inclusi i pro e i contro di TikTok e Instagram o sui social media oltre alle piattaforme principali. Puoi trovare ulteriori suggerimenti su come realizzare un ottimo videoclip musicale qui.

Tutto pronto per pubblicare la tua musica?

Distribuisci la tua musica sulla più ampia selezione di piattaforme di streaming e negozi online a livello globale.

Inizia ora
Share Post:
Condividi questo articolo su
Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Newsletter iMusician

Tutto ciò che ti serve.
In un solo posto.

I nostri consigli per avere successo nel mondo della musica, offerte speciali e le ultime novità da parte di iMusician direttamente nella tua casella di posta! Tutto ciò di cui hai bisogno per coltivare la tua carriera musicale.

Loading...