Skip to main content

Frenesia di fine anno! Risparmia fino al 50% 💸

Scopri di più
iMusician logo
Tutte le guide

Come promuovere la tua musica nel 2021

Como promuovere la tua musica

Una delle cose migliori di Internet è che ha portato a una maggiore connessione. Non solo il pubblico può trovare e seguire la musica secondo nuove modalità, ma anche i musicisti possono entrare in contatto con il loro pubblico in maniera differente. Questo ha portato dei cambiamenti anche nel modo in cui gli artisti, specialmente quelli indipendenti, possono promuovere la propria musica. Invece di fare a gara per ottenere l'attenzione delle major e guadagnare visibilità, adesso i musicisti indipendenti possono vendere la propria musica direttamente ai loro fan, facendosi sentire in un mondo pieno di rumore.

Fantastico che ci siano così tante opzioni, ma la domanda è: come promuovere la propria musica? E, più specificamente: da dove si comincia? Ti abbiamo già dato qualche suggerimento su come costruire il tuo brand e, accanto a quella guida, adesso ci mettiamo questa per aiutarti a rispondere a tutte le scottanti domande che ti stai facendo riguardo alla promozione della tua musica. Speriamo che alla fine avrai tutto ciò di cui hai bisogno per andare là fuori e vendere la tua musica a chi vuoi tu.

Quindi, che tu ti stia facendo sentire entrando in contatto con altri musicisti o magari influencer, finendo su playlist o blog importanti, o esibendoti regolarmente, l'importante è coinvolgere e informare i tuoi fan in modo che siano sempre interessati a ciò che stai facendo.

Senza ulteriori indugi, è arrivato il momento di entrare nei dettagli su come far sentire la tua musica. Dalla creazione alla promozione, questa guida contiene le informazioni più aggiornate su come commercializzare la tua musica in modo indipendente.

Identifica i tuoi obiettivi

È naturale pensare in grande e puntare subito in alto, ma per arrivarci devi fare un passo alla volta. Quindi evita di fare il passo più lungo della gamba, scegli invece un obiettivo e parti da lì.

Pensa ai tuoi musicisti preferiti e a come fanno promozione: hanno fatto campagne mirate per promuovere un video musicale o un singolo, un nuovo album, un tour imminente o un'apparizione speciale in live streaming. Qual è la prossima cosa eccitante che stai per fare? Concentrati su questo e costruiscici un po’ di hype su. Ci saranno sempre altre opportunità per concentrarsi su cose nuove.

Promuovi la tua musica

Appena finita una cosa, è tempo di condividerla con il mondo! È molto facile partire subito in quarta, ma è importante che tutto sia esattamente come lo immaginavi. Se sei un perfezionista, ricerca la perfezione.

Un Mastering fatto bene è importante

La cosa più importante è che il tuo singolo o album suoni alla grande. E a meno che (ma anche se...) tu non faccia pop lo-fi da cameretta, la tua musica deve essere masterizzata.

Ti trovi davanti a un paio di opzioni, e tutto dipende da tempo e budget a disposizione. Se vuoi qualcosa di veloce ed economico, il mastering online è la soluzione migliore. Tutto avviene grazie a un’intelligenza artificiale fondata sull'apprendimento automatico: si carica una canzone, si sceglie il preset relativo a un determinato genere, si smanetta un po’ per ottenere il suono desiderato e quindi si salva il prodotto finito. Un po’ come quando scatti una foto e ci applichi un filtro Instagram.

How To Promote Your Music Instant Mastering01 720x405

Se invece hai un po’ più di soldi da spendere e punti a un suono professionale, allora il mastering in studio è la cosa che fa per te. Avrai a che fare con una persona reale con anni di esperienza alle spalle che metterà realmente le mani sulla tua musica e ci lavorerà insieme a te fino a quando il tuo disco non suonerà meglio di quanto avresti mai potuto immaginare.

Come realizzare la copertina di un album

Altrettanto importante è come si presenta esteticamente il tuo album. Come già detto, il modo in cui ti presenti dirà molto ai potenziali ascoltatori su chi sei. Quindi sarà bene che la copertina sia in linea con l'immagine di te stesso che stai presentando altrove. Ti senti artistico e astratto? Enigmatico e soul? Funky e splendente?

Ti consigliamo anche di fare qualche ricerca sui requisiti tecnici, e capire come rendere buona un’immagine. Soprattutto se pubblichi musica sia in formato fisico che digitale, le specifiche per le diverse versioni possono variare, quindi dedica un po’ di tempo per scoprire quali sono i migliori requisiti per ciascun tipo di uscita.

E, naturalmente, se hai già qualche idea in mente il passo successivo è dare vita a queste idee. È qui che entra in gioco CANVA.

C’è da pensare anche al giorno d’uscita. In passato ognuno pubblicava in diversi giorni della settimana, a seconda del paese. Adesso il giorno concordato a livello globale per le uscite è il venerdì, ma come artista indipendente hai la libertà di fare ciò che più ti aggrada. E pubblicare il tuo nuovo singolo di martedì invece che di venerdì può anche giocare a tuo vantaggio. Questo perché i fan sono sempre alla ricerca di nuova musica e pubblicarla lo stesso giorno insieme a tutti gli altri potrebbe far sì che il tuo album vada perduto nel marasma delle nuove uscite.

Come scegliere il giorno dell'’uscita

Oltre al giorno d’uscita, è importante anche la pianificazione. Se la tua musica deve uscire su tutti i siti di streaming, devi considerare anche il tempo necessario per caricare e distribuire la musica. Oppure, se il tuo ultimo singolo ha il potenziale per diventare la prossima hit estiva, allora meglio pianificare bene, perché l’uscita ne beneficerà solo se il periodo è giusto. E tieni conto anche dei grandi artisti che fanno una musica simile alla tua. Stanno per pubblicare qualcosa, e se è così, sarà vantaggioso o meno per te pubblicare nello stesso periodo?

Un'altra cosa da considerare è quale strategia di rilascio desideri perseguire. Mentre di solito si pubblica un album dopo l’altro, molti fan vogliono costantemente nuova musica, il che significa prevedere di uscire con singoli ed EP successivi in un breve periodo di tempo e poi magari raccoglierli tutti in un album (con qualche inedito, magari). Dal momento che sei limitato dal numero di canzoni che puoi presentare per le playlist, pubblicare singolo dopo singolo può giocare a tuo vantaggio dandoti più possibilità di essere inserito nelle playlist.

How To Promote Your Music Release Strategy Plan 720x405 new

Dopo aver selezionato il giorno d’uscita e aver sistemato tutti i dettagli, assicurati di aver spuntato tutto dalla tua lista.

Infografica: link

Getta le basi e costruisci l'hype

Quindi hai fissato le date e deciso cosa fare prima dell’uscita. E’ arrivato il momento di trasformarti in ufficio stampa e creare un po’ di hype.

Passaparola

Comincia a preparare un comunicato stampa. Se non l'hai già fatto, cerca i contatti delle persone a cui vuoi rivolgerti, quelle interessate al tuo stile di musica o magari media locali che vogliono parlare di artisti emergenti del posto. Invia la bella copia del comunicato e successivamente spedisci qualche mail per valutare il loro interesse. Se puoi cerca di scrivere mail personalizzate, poiché un giornalista sarà molto più propenso a leggere una mail con il proprio nome (scritto correttamente, perfino!) che una mail anonima indirizzata a tutti.

Quindi, invia la tua musica a blog e riviste musicali. Evita di spammare tutti indiscriminatamente e assicurati di leggere le linee guida per proporre nuova musica. Ogni giornale o blog ha regole diverse per l'invio di musica e meglio non finire subito nella lista nera solo perché si è sbagliato indirizzo email o tipo di file.

Datti slancio con i pre-save

Una cosa che può darti slancio è una campagna di pre-salvataggio, che è come appuntarsi la data speciale dell’uscita del tuo disco. Si tratta di permettere agli ascoltatori di salvare facilmente la tua musica in una playlist o in una coda in modo che vengano notificati appena la tua ultima uscita diventa disponibile. Inoltre, più stream guadagnerai più la tua musica farà strada lungo l'algoritmo, il che renderà più probabile che finisca nelle playlist. Uno dei modi migliori per convincere i fan a fare pre-save è offrire incentivi in ​​cambio.

How To Promote Your Music IMD Pre Save 720x405

Entra nelle playlist

Probabilmente sei stanco di sentirtelo dire, ma è importante puntare a finire nelle playlist su quante più piattaforme di streaming possibile, perché questo aumenta la tua visibilità e, di conseguenza, la tua fanbase e le tue entrate!

Le playlist più importanti sono quelle curate dai team editoriali di Apple Music, Spotify e Deezer, ma non trascurare i curatori indipendenti. Spesso queste persone si concentrano su un genere particolare, quindi inutile presentarsi a tutto e tutti, ma piuttosto pensa al tuo pubblico e alla musica che fai e proponiti ai curatori che trattano il tuo genere. Fare tutto da solo può essere complicato, ma anche questo può aiutarti a raggiungere più persone. Questo perché più vieni aggiunto alle playlist e trasmesso in streaming, più è probabile che finirai in una playlist compilata dall’algoritmo.

Entra in contatto con altri musicisti e influencer

Un altro ottimo modo per fare marketing su te stesso è provare a fare B2B con altri musicisti. Cerca tra gruppi di Facebook, forum di Reddit, hashtag di Twitter e altro per metterti in contatto con altri produttori e musicisti che la pensano come te. Se fate musica simile e andate d'accordo, potrebbe essere una situazione vantaggiosa per tutti e due: tu fai pubblicità a loro e loro fanno pubblicità a te. Potreste anche collaborare per un’uscita in comune, il che significherebbe far sentire la propria musica a un pubblico più ampio per entrambe le parti.

Oltre a fare amicizia con altri artisti, fatti conoscere dagli influencer musicali. Scopri chi crea contenuti interessanti su YouTube, Instagram e su altre piattaforme e vedi se puoi offrirgli qualcosa. Magari possono ospitarti nel loro podcast dove puoi parlare del tuo processo compositivo, o puoi mandargli il tuo ultimo singolo da recensire.

Fatti sentire sui social

How To Promote Your Music Featured Image Social Media 720x405

Adesso che hai pianificato tutto, è ora di darci dentro con il marketing sui social media. Devi produrre contenuti accattivanti e stimolanti. Pensa meno a ciò che stai pubblicando e più a tutto quello che c’è intorno. Potresti pubblicare frammenti di una canzone, un dietro le quinte della realizzazione del tuo video musicale o magari un tour guidato nel tuo studio di registrazione.

All’inizio magari avrai voglia e tempo di spingere contenuti su qualsiasi piattaforma, ma ragiona se è una cosa realistica da fare e su quale sia il tuo obiettivo finale. Magari alcune piattaforme sono migliori per determinate cose, quindi pianifica una strategia adatta e non esaurirti troppo cercando di fare tutto insieme. Concentrati su ciò che vuoi davvero ottenere.

Promuovi la tua musica su Instagram

Prime cose da fare su Instagram: scegliere il nome, mettere un'immagine che sia in linea con la tua identità visiva, scrivere una biografia breve e accattivante e aggiungere un link. Dove porta questo link dipende da dove vuoi portare il tuo pubblico, per esempio portarlo al tuo Artist Hub sarebbe un'ottima scelta. Ma se stai promuovendo un nuovo video o sei stato inserito in una playlist, è una buona idea sfruttare questa promozione e quindi mettere un link temporaneo, quando la novità sarà finita o avrai qualcosa di nuovo da promuovere potrai sempre cambiare il link.

How To Promote Your Music Successful IG IMD Artist Account 720x405

Quindi, decidi cosa vuoi pubblicare e con quale frequenza. Probabilmente sai già chi sono i tuoi fan e cosa gli piace, quindi regolati di conseguenza. Magari gli farà piacere vedere le foto scartate di un servizio fotografico, qualche clip di te che fai pratica sul tuo strumento, il tuo studio o anche il quaderno dove scrivi i testi. I fan adorano sbirciare dietro le quinte, quindi non aver paura di mostrare chi sei e come lavori. E non dimenticare di utilizzare hashtag pertinenti e popolari per rendere i tuoi post più facilmente individuabili.

Se magari un giorno non hai foto interessanti da postare o qualcosa di bello da scrivere, non forzarti. Magari prova a pubblicare una storia, una buona occasione per condividere frammenti che non devono tradursi necessariamente in una bella foto. Puoi lanciare sondaggi, fare qualche domanda, condividere qualcosa sulla tua vita personale o mostrare brevi clip di singoli o video in uscita. Se ti senti coraggioso, puoi anche fare una diretta su Instagram: puoi suonare, accogliere richieste, rispondere a domande o semplicemente parlare di qualsiasi cosa a cui siano interessati i tuoi fan.

L'ultima cosa da fare è connetterti e interagire anche con altri musicisti, influencer, etichette discografiche e locali, non solo con i tuoi fan. Questo potrebbe portare nuove visualizzazioni alla tua pagina. Quindi rispondi ai commenti sul tuo Instagram, ma lascia anche un po' d'amore sulle pagine degli altri!

Come promuovere la tua musica su TikTok

TikTok è speciale perché anche se non tratta esclusivamente di musica, quasi tutto il contenuto pubblicato è accompagnato da qualche tipo di musica. Inoltre questa piattaforma rende estremamente facile per le persone utilizzare e riutilizzare i contenuti audio, e man mano che si guadagna visibilità è molto facile che la propria musica possa diventare virale.

Il modo migliore per usare TikTok a proprio vantaggio è scegliere brani con ritornelli o beat accattivanti e aggiungerli alla libreria TikTok in modo che gli utenti possano poi scoprirli e condividerli. Puoi anche cominciare a seguire le persone per costruirti un pubblico, interagire con i contenuti di altre persone, utilizzare gli hashtag a tuo vantaggio e anche creare challenge basate sulla tua musica.

Come promuovere il tuo canale YouTube

Tutti sanno che è stata la televisione a uccidere la radio, e anche YouTube ha sfruttato questa cosa. I video sono sempre stati molto popolari e, soprattutto se si vuole arrivare a un pubblico più giovane, un video girato in modo professionale ti aiuterà molto.

YouTube in particolare è uno strumento prezioso perché è un grande motore di ricerca, quindi seguire le migliori pratiche per la SEO ti aiuterà a posizionarti in alto nei risultati di ricerca di Google.

L’importante è identificare la tua nicchia, essere autentico, interagire con il tuo pubblico e continuare a trovare modi per fornire i contenuti che apprezza di più.

Come promuovere la tua musica su YouTube Shorts

Da qualche parte tra TikTok e YouTube c’è YouTube Shorts. Proprio come con TikTok, puoi condividere frammenti della tua musica in modo che chiunque possa utilizzarla in un proprio video. Questo aiuterà la diffusione della tua musica e l’acquisizione di nuovi fan, e non c’è bisogno di avere una produzione perfetta. Basta il tuo smartphone, la tua musica e un po' di ispirazione.

Come promuovere la tua musica su Facebook

A differenza delle piattaforme social fin qui menzionate, su Facebook di solito non si scopre musica. Ma non è un problema, su Facebook chi già ti conosce passa il proprio tempo, quindi è qui che potrai mostrargli qualcosa in più di te e del tuo lavoro. Potrai condividere contenuti di lunga durata, magari riflessioni più profonde su cosa c’è “dietro la musica” che non funzionano su altre piattaforme. E se i tuoi fan ti commentano, questa è l’occasione giusta per rispondere e costruire un rapporto più autentico.

Ma ciò non significa che devi limitare le interazioni alle persone che già ti conoscono. Se hai tempo e budget, puoi creare sponsorizzate o campagne pubblicitarie mirate per raggiungere potenziali fan nella tua città e non solo.

Come promuovere la tua musica su ClubHouse

L’ultima arrivata si chiama Clubhouse, una chat audio che ha un certo potenziale per quanto riguarda il marketing. Questo perché sempre più persone sono interessate a interazioni autentiche, specialmente nell'epoca del COVID, e Clubhouse offre esattamente questo.

Ad esempio, puoi visitare altre chat room per fare rete e connetterti con altre persone che operano nel settore, partecipare a un panel in cui parli del tuo processo compositivo con altri artisti o persino aprire una tua stanza personale dove invitare i tuoi fan a parlare con te o ascoltare le novità su cui stai lavorando. E non per forza bisogna solo chiacchierare, puoi anche ospitare workshop, fare jam session, organizzare release party, far ascoltare le prove della band e tanto altro ancora.

Come pianificare la tua pubblicità

Ti stai appuntando tutte queste cose da fare e probabilmente ti starai chiedendo quanto ti costerà. Ma la buona notizia dell'essere un musicista indipendente è che se sei disposto a fare tutto da solo, puoi risparmiare per spendere in cose che faranno realmente la differenza.

A seconda del genere di musica che fai, potresti anche scegliere un tipo di autopromozione meno costosa perché magari è così che funziona la tua scena. Adi Kum, co-fondatrice di Baby Satan Records, spiega come funziona la sua etichetta: “Siamo completamente indipendenti, quindi abbiamo sempre investito tutto ciò che potevamo prendendolo dalle nostre tasche. A volte anche quello che guadagniamo con la band va direttamente all’etichetta", ha dichiarato. "Fortunatamente per noi, l’attitudine lo-fi si sposa molto bene con tutto quello che facciamo, quindi per metà è deciso da noi e per metà dalle circostanze".

How To Promote Your Music Adi Quote

Se hai amici talentuosi che fanno foto o video, chiedi a loro di darti una mano per il materiale promozionale. Se sei davvero a corto di soldi, magari puoi fare uno scambio: il tuo amico ti fa un servizio fotografico, e tu lo fai entrare e/o bere gratis al tuo concerto.

Potresti fare uno scambio anche con altri amici artisti, o magari potrebbero farti anche solo un favore. Un musicista affermato potrebbe farti aprire un suo concerto, o un amico che scrive di musica e gli piace quello che fai potrebbe preparare un pezzo da pubblicare su qualche giornale o sito web.

Se invece hai deciso di investirci qualche soldo la pubblicità digitale è la cosa migliore da fare, ovvero pagare per degli annunci su Facebook e Instagram, perché puoi decidere in anticipo quanto vuoi spendere in annunci e sponsorizzate e aumentare l’investimento solo se stai ottenendo risultati effettivi. Un'altra opzione è Google AdWords, il cui modello si basa sui clic effettivi, ovvero paghi solo per i clic sul tuo annuncio e non per le volte che questo viene mostrato.

Bonus: Come creare le tue grafiche per i social media [CANVA]

Suona e fatti sentire

Artista che suona a un concerto immagine bianco nero con cornice arancione

Adesso che hai pubblicato qualcosa e hai cominciato a ricevere condivisioni varie sui social media, devi anche cominciare a suonare in giro. Se non hai organizzato una data o non hai tempo per andare in tour, prendi in considerazione l’idea di fare qualcosa online. Magari potresti organizzare un listening party, un live streaming o anche un tour virtuale che tocchi diverse città.

Ad esempio, costretti a cancellare il tour causa COVID-19, i HuDost hanno trasmesso in streaming suonando in diverse stanze della loro casa, condividendo simpaticamente il tutto su varie piattaforme.

Ci sono molte piattaforme di live streaming, e magari stai già utilizzando Facebook, Instagram e YouTube. La cosa migliore da fare è vedere dove hai più follower e trasmettere lì per raggiungere più fan possibili.

Tuttavia, non lasciarti limitare dai tuoi social media. Ad esempio Twitch è ottimo per tutti i tipi di live streaming, e Zoom è una buona alternativa se hai in mente un evento più piccolo ed esclusivo.


Come organizzare un tour

Se hai intenzione di metterti sulla strada per una serie di date, ci sono parecchie cose a cui pensare, quindi rispetto a uno streaming online avrai molto più lavoro da fare. Devi pianificare le date, cercare una band con cui condividere il palco, metter su degli street team nelle città in cui suonerai, mettere in moto la stampa locale, stabilire la scaletta dello show e fare un po’ di pratica, e infine preparare un po’ di merchandising da vendere.

C'è anche da organizzare la logistica di come viaggerai e chi verrà con te, quindi dovrai pensare a veicoli, percorsi, tempi di guida, spazio per l'attrezzatura, autisti, dove alloggerai e molto altro ancora .

Come promuovere la tua musica offline

Merch get the shot useless pride

Ora che sai tutto sulla promozione online della tua musica, non dimenticare il metodo collaudato e garantito che ha funzionato e continua a funzionare da anni: la promozione offline. Questo ovviamente non significa che per avere successo devi metterti nel parcheggio di un supermercato a vendere il tuo disco.

Piuttosto, utilizza le grafiche che hai creato online e stampale in modo da poterle distribuire: locandine da appendere in giro o nei bar locali, volantini da distribuire fuori a un altro concerto o anche adesivi da dare agli amici in modo che possano attaccarli nei negozi di dischi o su pali o dove vogliono. Se hai fan in altre città, magari potrebbero anche distribuire materiale promozionale in cambio di gadget esclusivi come adesivi o poster autografati.

E una volta che sei pronto a passare al livello successivo, possiamo darti una mano con il merchandising.

Continua a creare contenuti accattivanti

Dopo aver pubblicato qualcosa e aver riscontrato un certo successo, non è il momento di riposare sugli allori. Invece, continua a battere il ferro finché è caldo pianificando le prossime mosse. Ovviamente questo significa più singoli, più video e più album, ma tra un’uscita e l'altra continua a nutrire i tuoi fan e ricompensarli. Per esempio potrai inviare qualche e-mail, interagire personalmente con loro sui social media, fare crowdsourcing indicendo concorsi, organizzare incontri nelle città toccate dal tuo tour o fare dirette su Facebook e Instagram.

E naturalmentel'obiettivo finale è pubblicare nuova musica, quindi che tu stia pubblicando vari EP di fila, molti singoli o più tradizionalmente un nuovo album ogni due anni, l’importante è continuare a creare.

Previsioni per il 2021: essere un musicista durante il COVID

E’ innegabile che lo scorso anno sia stato molto difficile per i musicisti. Con il COVID-19 che ci ha chiusi in casa, non solo gli artisti sono stati costretti a cancellare tutte le esibizioni dal vivo, ma molti hanno anche faticato a trovare l’ispirazione in lockdown e con così tanta incertezza.

Questo non vuol dire che sia stato tutto negativo però. Ad esempio, anche se la musica dal vivo ha subito un duro colpo, lo streaming ha continuato a crescere. Anche l'industria discografica sta prosperando e con i musicisti indipendenti che fanno uscire sempre più musica, le piattaforme di distribuzione stanno cogliendo l'occasione per conoscerli. E mentre molti musicisti hanno dovuto cancellare i propri concerti, e molti locali non sanno ancora se saranno in grado di riaprire dopo aver chiuso per così tanto tempo, si stanno tenendo concerti all’aperto socialmente distanziati con protocolli di sicurezza specifici e continueranno a essere tenuti mano a mano che sempre più persone verranno vaccinate e i posti cominceranno a riaprire.

Preferiamo vedere il lato positivo, questa pausa forzata ha portato anche miglioramenti vari. Invece di doversi affannare a fare cose, lo scorso anno ha offerto ai musicisti indipendenti l'opportunità unica di concentrarsi sul proprio brand e la promozione della propria musica. E non è mai troppo tardi per farlo.

Inoltre, ora è il momento di iniziare a pianificare per quando piano piano torneremo alla normalità. Proprio come i ruggenti anni Venti videro una crescita economica che si riversò anche nelle arti, non è improbabile che allo stesso modo questi anni ‘20 saranno caratterizzati da un vorace consumo di musica, e non solo tramite streaming o acquisto di dischi. La gente muore dalla voglia di tornare ai concerti dal vivo, quindi se non hai ancora pensato a un tour sarebbe ora cominciassi a pensarci.

Tutto sommato, è stato un anno difficile per tutti, ma ha anche dato agli artisti il tempo di riposarsi, ricaricarsi e ripensare alle proprie strategie. E se hai passato questo tempo a esercitare la tua creatività e ad affinare la tua arte, sarai ancora più preparato a promuovere la tua musica sia online che di persona. Prevediamo che nel 2021 e oltre i musicisti indipendenti andranno alla grande. Sei stato costretto a essere più creativo che mai con i vincoli dati dal COVID, adesso è arrivato il momento di far fruttare quello che hai fatto e splendere.


Condividi questa guida su
Newsletter iMusician

Resta aggiornato

Rimani aggiornato su tutte le ultime notizie, tendenze, consigli, trucchi sul mondo della musica. Tutto ciò di cui hai bisogno per far crescere la tua carriera musicale direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Loading...